AMORUSO:”DIVORZIO CERAVOLO NON CHIARO”

AMORUSO:”DIVORZIO CERAVOLO NON CHIARO”

Dopo Sean Sogliano, Giorgio Perinetti, Pietro Lo Monaco e Nicola Amoruso, anche Franco Ceravolo ha potuto saggiare sulla sua pelle quanto sia esigente il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini,.

Commenta per primo!

Dopo Sean Sogliano, Giorgio Perinetti, Pietro Lo Monaco e Nicola Amoruso, anche Franco Ceravolo ha potuto saggiare sulla sua pelle quanto sia esigente il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, in fatto di dirigenti. Proprio Amoruso ha parlato ai microfoni di Mediagol.it di questo ennesimo divorzio in casa rosanero. “Conosciamo Zamparini, non è la prima volta che si trova in queste situazioni – ha spiegato l’ex attaccante della Juventus -. E’ un presidente particolare, con una sua idea di calcio. I confronti col presidente sono sempre abbastanza serrati, ma magari è anche la sua forza. La sua energia deriva da questo. E’ difficile lavorarci, ma alla fine penso che Palermo è stata un’esperienza importante anche per Ceravolo che è stato pochi mesi. Bisogna dare fiducia e forza alle proprie scelte, ma questo non capita a Palermo come in tante altre piazze. Mi viene da ridere quando sento parlare di programmi a medio-lungo termine in Italia, perché sappiamo che tutto è legato tutto al risultato piuttosto che alla fiducia verso chi vuole fare qualcosa di nuovo. Mancata integrazione con staff tecnico e giocatori da parte di Ceravolo? Il discorso di Ceravolo non è una cosa nuova, ci saranno state discrepanze nella gestione, ma sinceramente non ho molto chiaro il significato di questa non vicinanza alla squadra e all’allenatore di cui si parla. Andrebbe approfondito il discorso. Per quanto riguarda il giudizio sul mercato fatto dal direttore va detto che il Palermo ha fatto comunque il suo in questo campionato, bisognerebbe capire quali sono le risorse messe a disposizione questa estate”.
.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy