Amauri: “In Nasl mi trovo bene, è un’esperienza da vivere. Bernardeschi? La viola deve puntare su di lui”

Amauri: “In Nasl mi trovo bene, è un’esperienza da vivere. Bernardeschi? La viola deve puntare su di lui”

L’ex attaccante rosanero ha esaltato il talento di Federico Bernardeschi e si è soffermato anche sul’esperienza che sta vivendo in Usa.

Commenta per primo!

L’ex attaccante di Palermo e Fiorentina, Carvalho De Oliveira Amauri, ai microfoni di Firenzeviola.it ha parlato della sua avventura in Nasl e ha scelto un talento viola che in questo momento sta facendo la differenza nella compagine guidata da Paulo Sousa.“Nasl? Mi trovo bene. È un’esperienza che vale la pena vivere: sono arrivato qui che la squadra era ultima in classifica e abbiamo chiuso il campionato al quinto posto. Sono anche tornato a segnare, con 5 gol nelle ultime 11 partite. Non è la Serie A, neanche l’MLS ancora, ma abbiamo un allenatore brasiliano e il suo vice portoghese che sono in gamba. Bernardeschi? È uno da puntare, e quando parlo di Fiorentina penso immediatamente a lui. O a Kalinic. Ma tra i due chi mi esalta di più in assoluto è il primo, soprattutto da quando ha preso la maglia numero 10: significa che ha personalità ed è uno che si prende le responsabilità”.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy