All. Zulte Waregem-Mediagol: “Trajkovski deve migliorare due aspetti del suo bagaglio tecnico. Ha una caratteristica straordinaria”

All. Zulte Waregem-Mediagol: “Trajkovski deve migliorare due aspetti del suo bagaglio tecnico. Ha una caratteristica straordinaria”

Tra sei giorni si partirà ufficialmente. Beppe Iachini porterà il fischietto alla bocca e impartirà le direttive agli uomini che si ritroverà in organico. La stagione.

Commenta per primo!

Tra sei giorni si partirà ufficialmente. Beppe Iachini porterà il fischietto alla bocca e impartirà le direttive agli uomini che si ritroverà in organico. La stagione 2015-16 del Palermo è a un tiro di schioppo. Tra i nuovi volti che vedrà nel gruppo rosanero, il tecnico marchigiano cercherà di familiarizzare in fretta col modo di giocare di Aleksandar Trajkovski, attaccante che ha guardato già in qualche seduta d’allenamento di fine maggio. Per conoscere meglio il quasi 23enne macedone, la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva il suo ex allenatore allo Zulte Waregem, Francky Dury. “Quale aspetto deve migliorare per completare il suo processo di maturazione e qual è il punto forza di Aleksandar? Sono fiducioso nei confronti della sua maturazione. Ci sono pochi aspetti in cui deve migliorare, tra questi l’ultimo passaggio e il colpo di testa, oltre al fatto che dovrebbe abituarsi a usare più spesso il piede debole, il sinistro. Perché in area di rigore non c’è tempo di calciare sempre con la gamba più forte, bisogna essere rapaci – spiega Dury a Mediagol.it -. Riguardo ai suoi punti di forza, pochi dubbi: la sua potenza fisica e la capacità di proteggere la sfera nonostante la pressione degli avversari. E’ straordinario in questo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy