Ag. Pomini-Mediagol: “Prestito Posavec? Il Palermo doveva pensarci prima. Lui etichettato e a pezzi…”

Ag. Pomini-Mediagol: “Prestito Posavec? Il Palermo doveva pensarci prima. Lui etichettato e a pezzi…”

Le parole di Danilo Caravello, agente di Alberto Pomini, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it

Lo scorso 7 luglio l’ufficialità: Josip Posavec, dopo due stagioni tutt’altro che positive, ha lasciato Palermo ed il Palermo.

Il club di viale del Fante, infatti, ha deciso di cedere il giovane portiere classe ’96, che si è trasferito con la formula del prestito con diritto di opzione e contropzione, all’Hajduk Split. Sulla scelta da parte della società di Maurizio Zamparini di cedere l’estremo difensore croato, si è espresso anche Danilo Caravello, agente di Alberto Pomini , intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it.

“Se il Palermo ha fatto bene a cedere in prestito Posavec? Direi di sì, ma andava fatto prima – ha dichiarato l’agente di Alberto Pomini -. Posavec è un giovane che purtroppo qui in Italia e soprattutto nell’ambiente Palermo si stava bruciando. Era ormai etichettato, non era nelle condizioni di potersi esprimere. Secondo me andava fatto prima, senza insistere troppo sul ragazzo con il rischio di dargli tanta pressione che non sapeva sopportare. E’ stata una scelta felice, ma andava fatta probabilmente prima per il bene del giocatore e del Palermo che lo considera un patrimonio. Era il modo migliore per tutelarlo; speriamo possa recuperare il tempo perduto, perché psicologicamente secondo me era a pezzi”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tores_262 - 2 mesi fa

    non ci facciamo più caso …..affinchè la testa non si collega con la bocca e si rimangia tutto quello che ha detto …..ma!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol