AG.MERA-MEDIAGOL: “Palermo, ti presento German. Lui ha già detto sì. Gerolin e Ivan Cordoba…”

AG.MERA-MEDIAGOL: “Palermo, ti presento German. Lui ha già detto sì. Gerolin e Ivan Cordoba…”

Il Palermo stringe i tempi per German Mera, difensore classe ’90 in forza al Deportivo Cali. Sbaragliata la concorrenza delle altre squadre di A (Carpi su tutte) e – come raccontato nella serata di.

Commenta per primo!

Il Palermo stringe i tempi per German Mera, difensore classe ’90 in forza al Deportivo Cali. Sbaragliata la concorrenza delle altre squadre di A (Carpi su tutte) e – come raccontato nella serata di ieri – adesso sono fitti i contatti tra la dirigenza rosanero e l’entourage del calciatore. Del trasferimento di Mera in Sicilia si starebbe occupando in prima persona Ivan Ramiro Cordoba, ex difensore e team manager dell’Inter, nonché attuale consulente e intermediario di mercato in Colombia. Per fare il punto della situazione legata al futuro di Mera (qui il video con le giocate del difensore sudamericano), la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva Alex Viveros, agente che cura i suoi interessi.

Intervista realizzata da Claudio Scaglione

Cordoba e Gerolin – “So che il Palermo ha manifestato un forte interessamento per German Mera. Il ds dei rosanero, Manuel Gerolin, è venuto a vederlo qui in Colombia nelle scorse settimane – racconta Viveros -. Del trasferimento del difensore classe ’90 ce ne stiamo occupando io e Ivan Ramiro Cordoba che è un nostro consulente, nonché intermediario di mercato nel nostro calcio”.

Operazione lampo –Quando si chiuderà l’affare? Dipende tutto dal Palermo che ci ha fatto capire di voler ultimare al più presto i passaggi burocratici. Il costo del suo cartellino? L’abbiamo comunicato ai rosa (800mila euro più bonus, ndr), la certezza è che non è scadenza di contratto. Nelle prossime ore, posso assicurarlo, la situazione sarà ancora più chiara“.

Potente, ma agile – “Vi posso assicurare che lui è pronto per giocare in Europa. Le sue caratteristiche possono essere utili al calcio italiano, un calcio molto tattico in cui serve saper conciliare attenzione e fisicità. Ha dei mezzi importanti. Ha molta forza, è alto e robusto, ma nel campo riesce a mantenere eleganza e accortezza – spiega -. E’ veloce, trova il gol con facilità e attualmente è al massimo della sua maturità. Ha uno spiccato senso dell’anticipo ed è stato il leader della squadra che quest’anno ha vinto il campionato colombiano. Devo dire che molte squadre hanno chiesto di lui, ma il Palermo è uno dei primi club che ha manifestato interesse per German. A quale difensore illustre potrei accostarlo? Ce ne sono pochi in giro così completi come lui, perché ripeto riesce a far conciliare aggressività ed eleganza. Chi lo prende fa un grosso affare”.

Palermo, destinazione più gradita – “A 25 anni vuole fare il salto di qualità e spesso mi ha detto che gli piacerebbe giocare in Italia. Palermo destinazione gradita? Sì, del club rosanero si parla molto qui in Sud-America. Dopo aver lanciato Pastore e Cavani, il Palermo è riuscito a creare i presupposti per l’affermazione di Dybala. Lavorano bene, qui la cosa non è passata inosservata. I giocatori sudamericani – conclude – sanno che andare al Palermo equivale, nella maggior parte dei casi, ad essere valorizzati all’ennesima potenza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy