Ag. Embalo-Mediagol: “Carlos ideale per il calcio di Schelotto. Boscaglia top con i giovani. C’è una priorità per il suo futuro”

Ag. Embalo-Mediagol: “Carlos ideale per il calcio di Schelotto. Boscaglia top con i giovani. C’è una priorità per il suo futuro”

L’intervista esclusiva all’agente dell’esterno di proprietà del Palermo.

Commenta per primo!

Ennesima svolta tecnica in casa Palermo: via Davide Ballardini, spazio a Guillermo Barros Schelotto. L’approdo dell’ex Lanus sulla panchina rosanero, che sarà coadiuvato da Fabio Viviani, sortirà una nuova rivoluzione tattica. Il modulo prediletto dall’ex Boca Juniors è infatti il 4-3-3; modulo che potrebbe esaltare le caratteristiche di un giovane talento di proprietà del Palermo, vale a dire Carlos Apna Embalo. Il giocatore è attualmente in prestito al Brescia in Serie B. “Il 4-3-3 di Schelotto potrebbe esaltare le caratteristiche di Embalo? Certo. Ma Carlos è giusto che quest’anno finisca il suo anno di crescita personale al Brescia, poi a fine anno tireremmo le somme – ha dichiarato l’agente di Embalo, Beppe Accardi, intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it -. E’ un giocatore che è arrivato al Palermo con tante aspettative, in Primavera aveva fatto benissimo, con la prima squadra invece non è stato preso in considerazione tantissimo. La sua è una crescita importante, è stato umile, bravo, tranquillo e ha lavorato sodo. E poi a Brescia ha trovato la condizione ideale dove c’è un allenatore (Boscaglia, ndr) che secondo me è uno dei più bravi che c’è in giro perché sa lavorare con i giovani e sa valorizzarli, e una società che ha un progetto improntato sui giovani con un direttore sportivo con delle competenze calcistiche importanti. Sono i risultati che parlano, oggi Embalo è un giocatore che deve finire il suo percorso al Brescia fino al termine del campionato, poi si vedrà quelle che saranno le intenzioni del Palermo e soprattutto quelle che saranno le intenzioni del giocatore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy