Ag. Di Carmine-Mediagol: “Rinnovo col Perugia non è una priorità. Club rosa e Zamparini meritano la A. Samuel-Palermo, matrimonio rimandato…”

Ag. Di Carmine-Mediagol: “Rinnovo col Perugia non è una priorità. Club rosa e Zamparini meritano la A. Samuel-Palermo, matrimonio rimandato…”

Il futuro di Samuel Di Carmine e l’attrazione fatale tra il bomber toscano ed il Palermo tra i temi principali affrontati nel corso dell’intervista esclusiva rilasciata dall’agente del calciatore alla redazione di Mediagol.it

di Mediagol77, @Mediagol

Il contratto che lega Samuel Di Carmine al Perugia scadrà nel giugno del 2019.

Il tema relativo al rinnovo del bomber toscano torna fortemente d’attualità dopo il forte interessamento del Palermo che, dopo aver formulato un’importante offerta al Perugia per l’acquisizione del suo cartellino, è arrivato davvero a un passo dal portare in Sicilia uno degli attaccanti più performanti dell’intero torneo cadetto. Il futuro di Samuel Di Carmine è stato uno dei diversi temi affrontati nel corso dell’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Mediagol.it da Alessandro Pellegrini, agente dell’attaccante nativo di Firenze.

“Rinnovo col Perugia? Non c’è distanza, ma non ne stiamo neanche parlando. E’ un argomento che, al momento, non è prioritario per nessuno. Il Palermo non era l’unica squadra ad ambire al cartellino di Samuel, questo fa sì che alla lunga certe dinamiche possano aumentare il valore del cartellino stesso e dell’ingaggio del calciatore – sono state le sue parole -. Per quanto concerne il contratto, è logico che gli umbri dovranno tener conto dei tanti interessamenti che ci sono stati nei confronti del ragazzo nel corso della due sessioni di mercato. E’ il mercato che stabilisce il valore sia del cartellino, sia dell’ingaggio di un professionista. Di Carmine ha 29 anni e ricordo che tanti grandi attaccanti hanno avuto un percorso simile, raggiungendo una certa maturità tecnico-tattica in un’età leggermente avanzata. Credo che il giocatore abbia ancora davanti a sé diversi anni di carriera per poter ambire a fare quello step che gli manca, e per arrivare a coronare il suo desiderio”.

FUTURO – “Non ho la palla di vetro, non so cosa potrà succedere. Adesso Samuel è concentrato a fare un finale di stagione all’altezza delle aspettative create sia con le belle giocate, sia con i gol realizzati in questa prima parte di campionato. Solo al termine della stagione si potrà vedere se vi sono le condizioni per un eventuale approdo al Palermo. Personalmente io mi auguro, sia per tifosi rosanero, sia per il calcio italiano, che il Palermo possa terminare la stagione nella stessa posizione nella quale si trova adesso; lo meritano sia il patron Zamparini, sia l’intero staff. Lo merita anche Bruno Tedino. Per quanto riguarda l’arrivo di Samuel al Palermo, se il fidanzamento che si è cercato di costruire a gennaio si basava su sentimenti profondi e basi solide, probabilmente il matrimonio è solo rimandato”, ha concluso Pellegrini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy