AG. CIGARINI: “PALERMO? VI DICO PROBLEMA”

AG. CIGARINI: “PALERMO? VI DICO PROBLEMA”

Interessante intervista realizzata dalla redazione di Mediagol.it al procuratore di Luca Cigarini, Giovanni Bia. L’agente Fifa ha parlato a fondo dell’interessamento del Palermo nei confronti del suo.

Commenta per primo!

Interessante intervista realizzata dalla redazione di Mediagol.it al procuratore di Luca Cigarini, Giovanni Bia. L’agente Fifa ha parlato a fondo dell’interessamento del Palermo nei confronti del suo assistito, spiegando la sua situazione contrattuale e elencando le squadre che sembra vogliano fare sul serio per accaparrarsi uno dei principali interpreti del ruolo di regista nel panaorama italiano.

Intervista realizzata da Leandro Ficarra

AG. CIGARINI: “LUI ROSA? ECCO VERO PROBLEMA”

Il problema secondo me è questo: l’Atalanta non ha grande intenzione di privarsi del suo playmaker, le offerte che arriveranno verranno rispedite al mittente, a meno che non arrivi un’offerta che fa davvero vacillare. Al momento secondo me questa offerta non è arrivata“.

“PALERMO PIACE MA SERVE…”

Partiamo dal presupposto che a Bergamo Luca sta benissimo, però è chiaro che Palermo con la storia, il pubblico e la piazza che ha è una di quelle società che non si può rifiutare, nessuno direbbe di no, a meno che non si giochi nel Real Madrid. Siamo in attesa di sviluppi, vediamo cosa succede, ma fa sicuramente piacere l’interesse del Palermo. Se i rosanero devono preoccuparsi più dell’Atalanta che del Sassuolo? Il Palermo ha storia, bacino d’utenza importante, ha soldi. E’ chiaro però che la storia non fa le trattative, le fanno i soldi e dipenderà soprattutto da quanto offrirà il Palermo all’Atalanta“.

“PALERMO, SE LO VUOI FAI PRESTO”

Volontà del Palermo di fare uno sforzo importante per Cigarini? Io penso che il giocatore piaccia molto, come ha detto anche Zamparini. Bisogna vedere se questo grande interesse poi si concretizzerà in moneta. Altrimenti perdiamo tutti tempo e l’Atalanta, a un certo punto, non vorrà più cedere perché l’allenatore Stefano Colantuono chiederà di avere a disposizione la rosa definitiva. E’ vero che il mercato quest’anno è ingessato e tutti i termini si sposteranno in avanti, però se si vuole uno come Cigarini si deve decidere alla svelta“.

“QUANTO COSTA? DICO SUO VALORE”

Non ho la facoltà di sapere se l’Atalanta ha chiesto davvero 10 milioni. Sono cose che rimangono tra le società e non posso rispondere, ma è chiaro che un giocatore del genere ha una valutazione importante sia a livello tecnico, che come uomo-spogliatoio, che per il peso che ha a livello di seguito, perché non dico che sia un idolo, ma è di certo un giocatore molto amato e apprezzato dal pubblico atalantino. Non è una trattativa semplice per chi vuole prenderlo“.

“GIOCO MAZZARRI GLI TARPÒ LE ALI”

E’ stato molto sfortunato, perché quando è stato trasferito dal Parma al Napoli per 11 milioni c’era Donadoni che lo voleva da tanto tempo, in una squadra che giocava col playmaker basso, mentre poi arrivò Mazzarri che ama utilizzare due interditori puri, due “cagnacci”. Se fosse rimasto Donadoni probabilmente Luca sarebbe ancora a Napoli o chissà dove. Dopo c’è stata l’esperienza di Siviglia, è stato fuori tre mesi e non si è avuta la forza di aspettarlo. In seguito ci sono stati tanti interessamenti di squadre importanti, ma l’Atalanta è una squadra che non ha bisogno di vendere e un altro Cigarini non si trova da nessuna parte: per questo è difficile che parta, tanto che gli interessamenti di Juventus, Inter e Milan degli anni scorsi non si sono concretizzati“.

“ATALANTA HA IDEE CHIARE SU LUCA”

La necessità di valorizzare Baselli può creare le premesse per una cessione di Cigarini? Questa considerazione l’Atalanta l’ha fatta un mese e mezzo fa, ma loro reputano Cigarini fondamentale per la permanenza in Serie A. Magari sono convinti che ancora Baselli non sia pronto a fare quello che fa adesso Cigarini e vogliono farlo crescere con un po’ più di calma“.

“LA SUA SITUAZIONE CONTRATTUALE”

Abbiamo rinnovato il contratto a febbraio, abbiamo prolungato di un altro anno. Non era preventivato che Cigarini diventasse uno dei giocatori più cercati del mercato, ci sono tre-quattro squadre insieme al Palermo. fa piacere, ma non lo avevamo previsto“.

“SERVE INCONTRO TRA I DUE CLUB”

Far fretta al patron rosanero Zamparini per prendere Cigarini? Non mi permetto di dire a Zamparini di sbrigarsi, è sicuramente più esperto e sa molto meglio di me cosa deve fare il Palermo. Dico che secondo me se vogliono il giocatore, devono stringere i contatti con l’Atalanta in maniera appropriata, facendo una valutazione attenta e vedere cosa succede“.

“ALTRI CLUB SU DI LUI. ECCO QUALI”

Il suo trasferimento non è cosa semplicissima. Braccia aperte per il Palermo? Sì, ma anche per l’Atalanta e per la Fiorentina. Prima di lasciare l’Atalanta ci penserebbe due volte. I tifosi gli hanno dato molto e lui ha dato molto a loro. Per fortuna qualche giocatore ancora legato la maglia esiste“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy