Ag. Calaiò: “A gennaio con le valigie in mano per Palermo, poi Zamparini si è tirato indietro…”

Ag. Calaiò: “A gennaio con le valigie in mano per Palermo, poi Zamparini si è tirato indietro…”

Le dichiarazioni di Umberto Calaiò, fratello e agente di Emanuele, sul mancato arrivo dell’attaccante del Parma a Palermo durante il mercato di gennaio

di Mediagol97

Purtroppo si creano simpatie e antipatie sulle basi di disinformazione, quindi ci tenevo come non mai prima a volerlo dire, perché da parte nostra, come familiari, sentire viene o non viene, noi viviamo lo stadio ed è difficile sentire certe cose. E’ un professionista“.

Queste sono state alcune delle parole rilasciate da Umberto Calaiò, fratello e agente dell’attaccante del Parma Emanuele, ai microfoni di Zona Vostra – TRM, che poi prosegue sul mancato arrivo del fratello/assistito nel club rosanero di Maurizio Zamparini quest’inverno:

“A gennaio Zamparini si è tirato indietro nella trattativa per portare Emanuele al Palermo. Il patron ha poi virato su Di Carmine. Noi ci avevamo creduto fortemente a questo ritorno in città. Ci sono stati sondaggi fino all’ultimo minuto di mercato, noi eravamo con le valigie in mano. Sin dall’inizio del mercato si pensava di farla, poi l’ultimo giorno la società ha deciso di fare un mercato conservativo e ha virato verso altri“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Angelo La Rosa - 5 mesi fa

    E perché non avrebbe dovuto esultare?
    Piuttosto sono contento non sia venuto, avrebbe potuto farlo anni prima, è solo un periodo fortunato, è un giocatore mediocre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Franco Zora - 5 mesi fa

    È inutile che il signor Calaio’ si giustifica perché esultatando in quel modo non ha fatto un torto a Zamparini ma ha offeso una tifoseria intera che fra l’altro è la sua….cioè della città dove lui è nato

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy