Achraf Lazaar: “A Palermo troppi disastri, la piazza non merita questo. Ho parlato con…”

Achraf Lazaar: “A Palermo troppi disastri, la piazza non merita questo. Ho parlato con…”

L’intervista all’ex terzino mancino del Palermo, Achraf Lazaar: “Belotti? Magari a Palermo all’inizio non aveva grande spazio perché davanti a lui c’erano Dybala e Vazquez. Ma non avevo dubbi: è un giocatore importante”.

Commenta per primo!

Sette presenze fin qui con la maglia del Newcastle: l’esperienza di Achraf Lazaar in Championship non è iniziata nel migliore dei modi.

In un’intervista rilasciata a Tuttomercatoweb, il terzino marocchino ha raccontato di seguire il campionato del Palermo, sua squadra dal gennaio del 2014 all’estate del 2016. “Mi dispiace per il Palermo, una situazione strana. Troppo caos, tanti cambi. Ne parlavo con i miei ex compagni, capisco come si sentono perché è un momento difficile – ha detto -. Cambiare allenatori, schemi, situazioni, non fa bene. E alle difficoltà se ne aggiungono altre. Il campionato italiano è soprattutto un gioco di testa, al Palermo ci sono troppi disastri. Il Palermo non merita questa situazione, spero che si risollevi“.

Pochi mesi fa il bivio: o il Newcastle o la Fiorentina, ha scelto i Magpies. “Dire che non ho accettato la Fiorentina è sbagliato. Parliamo di una grande società in Italia. Però ho voluto inseguire un sogno che avevo nel cassetto. L’Italia già la conosco bene”.

Ultima chiosa su Andrea Belotti che, intanto, ha segnato il suo 16esimo gol stagionale. “In lui quando giocavamo insieme vedevo un giocatore con grande fame e voglia. Vede la porta. Magari a Palermo all’inizio non aveva grande spazio perché davanti a lui c’erano Dybala e Vazquez. Ma non avevo dubbi: è un giocatore importante”, ha detto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy