A. Filippini: “Caso Schelotto? Bisogna rispettare le regole, è strano che una squadra prenda un tecnico senza patentino”

A. Filippini: “Caso Schelotto? Bisogna rispettare le regole, è strano che una squadra prenda un tecnico senza patentino”

Le parole dell’ex centrocampista rosanero.

1 Commento

Nuova clamorosa svolta in casa Palermo. Da questa mattina, Guillermo Barros Schelotto non è più il tecnico del Palermo. Una scelta, quella de El Mellizo, maturata dopo che la Uefa non ha riconosciuto come valida la licenza di allenatore in suo possesso. L’ex centrocampista rosanero, Antonio Filippini, si è espresso a proposito. “È una stranezza che una squadra prenda un allenatore senza patentino, ovviamente ci sono delle regole e bisogna rispettare tutti i tecnici in possesso dei requisiti necessari – ha dichiarato Filippini -. Da quello che so, Schelotto non poteva rilasciare interviste, non poteva allenare appieno. Non esercitando completamente il ruolo per il quale era stato preso, ha preferito salutare”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ivan Costa - 12 mesi fa

    Il patentino è solo una scusa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy