ZAMPARINI: “Se vivessi a Palermo meno esoneri”

ZAMPARINI: “Se vivessi a Palermo meno esoneri”

Maurizio Zamparini è stato ospite in studio della trasmissione di Radio 2, Un giorno da Pecora. Il numero uno di viale del Fante ha parlato della sua lunga serie di esoneri nel mondo del.

Commenta per primo!

Maurizio Zamparini è stato ospite in studio della trasmissione di Radio 2, Un giorno da Pecora. Il numero uno di viale del Fante ha parlato della sua lunga serie di esoneri nel mondo del calcio. “Nel mio palmares ci sono 35 allenatori esonerati? Pensavo di più – ha esordito il presidente dei rosanero -, però questa tabella qui non è giusta, spesso ho messo lallenatore della Primavera, poi ho ripreso quello di prima, quindi sarebbero da depennare 7-8 esoneri. Comunque direi anche che sono 24 anni di calcio. Perché ne esonero così tanti? Molto probabilmente cè una cosa, io non vivendo nè a Palermo nè prima a Venezia, mi affido al mio direttore sportivo e al personale, a un certo momento quando le cose vanno male mica posso cambiare la squadra, devo cambiare lallenatore, probabilmente se vivessi personalmente la situazione potrei sopportare un attimino di più. Fa parte anche del mio carattere, però raggiunto un primato il Palermo è in Serie A da diversi anni, va abbastanza bene. Certo col senno di poi so che è sbagliato, però lo capisci dopo, allinizio si cerca di dare una scossa alla squadra, io col senno di poi ne ho esonerati troppi. Non sono solo io a fare gli esoneri. Anche Cellino, solo i grandi club non ne hanno bisogno. Esonererei tutti i ministri”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy