ZAMPARINI: “Nocerino?Non potevo fare altro,lui..”

ZAMPARINI: “Nocerino?Non potevo fare altro,lui..”

“Nocerino un rammarico? Sicuramente, ma lui gestiva benissimo se stesso e io l’ho lasciato andare perché era in scadenza di contratto e comunque a gennaio si sarebbe accordato con il.

Commenta per primo!

“Nocerino un rammarico? Sicuramente, ma lui gestiva benissimo se stesso e io l’ho lasciato andare perché era in scadenza di contratto e comunque a gennaio si sarebbe accordato con il Milan. Quando un giocatore vuole andare via è chiaro che non ha più motivazioni, poi giocare vicino a Ibrahimovic è facilissimo, potrei farlo anch’io. Comunque sono contentissimo per Nocerino perché è un bravo ragazzo. Essendo napoletano è diventato il simpaticone per Ibra, che domina un po’ lo spogliatoio, ed è riuscito ad entrare nelle sue grazie”. Queste le parole a “Radio Anch’io Sport” del patron del Palermo Maurizio Zamparini sul suo ex centrocampista, che sta disputando un’ottima stagione al Milan. “L’ho svenduto? È andato via per 500mila euro più la meta del giovane Ferreira. Sicuramente è stato svenduto perché io l’avevo pagato 8 milioni dalla Juventus, valorizzandolo nello scambio con Amauri, ma quando un giocatore è a scadenza di contratto è ancora peggio. Giocatori troppo capricciosi, bisogna cambiare regole? È un problema che riguarda il calcio a livello internazionale, i procuratori e i giocatori hanno preso grande peso e adottano la strategia della scadenza del contratto per chiedere aumenti sostanziali per rimanere. Data anche la crisi che stiamo attraversando, bisognerebbe rivedere un po’ le regole di questo mondo del calcio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy