ZAMPARINI: “Cavani non è da Napoli, la rapina…”

ZAMPARINI: “Cavani non è da Napoli, la rapina…”

In casa Napoli tiene banco la vicenda Cavani. Pare che il giocatore abbia ricevuto delle offerte interessanti da parte di alcuni top club europei. Ma a parlare del “maratoneta” uruguayano è.

Commenta per primo!

In casa Napoli tiene banco la vicenda Cavani. Pare che il giocatore abbia ricevuto delle offerte interessanti da parte di alcuni top club europei. Ma a parlare del “maratoneta” uruguayano è chi lo ha lanciato nel calcio che conta: il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. Edi, infatti, è stato alla corte del patron friulano da gennaio 2007 a luglio 2010. “Cavani è un giocatore da grandissimo club, per cui sarà difficile trattenerlo a Napoli. Quando persi Cavani ero rammaricato, ma gli avevo promesso che lo avrei lasciato andar via se fossero arrivate determinate richieste. Napoli è una grande squadra ma quando si sente parlare di Real Madrid, Barcellona, Manchester City, Chelsea facciamo riferimento a club capaci di pagare il calciatore tre volte il suo valore – ha spiegato Zamparini intercettato dai microfoni di Radio Crc -. Non credo però che Edinson vada via quest’anno. La rapina alla moglie di Cavani è una scusa. L’unica suggestione è lo stipendio doppio che prenderebbe da qualche altra parte. Tutto il resto non conta, come è accaduto a Palermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy