VENTIDUE GIOCATORI IN BILICODA VIVIANO E MIGLIACCIO FINO A VAZQUEZ E LORES, IL FUTURO DEL PALERMO PASSA ANCHE DA LORO

VENTIDUE GIOCATORI IN BILICODA VIVIANO E MIGLIACCIO FINO A VAZQUEZ E LORES, IL FUTURO DEL PALERMO PASSA ANCHE DA LORO

di Roberto Chifari Ventidue giocatori in giro per il mondo e la consapevolezza che, a prescindere dalla categoria in cui giocherà il Palermo la prossima stagione, il futuro del club rosa.

Commenta per primo!

di Roberto Chifari Ventidue giocatori in giro per il mondo e la consapevolezza che, a prescindere dalla categoria in cui giocherà il Palermo la prossima stagione, il futuro del club rosa passa dal dipanare la matassa dei prestiti e delle comproprietà. Un lavoro difficile che occuperà la dirigenza nella prima parte del mercato estivo. Ma quali giocatori potrebbero essere utili alla causa rosanero? Analizzando reparto per reparto, una nuova squadra potrebbe essere formata proprio dai giocatori in cui non si è creduto nelle passate stagioni. Sperando che il prossimo campionato sia frutto di scelte dirigenziali pienamente condivise fra tutti PORTIERI: Viviano (Fiorentina, prestito DDR 7.5 mln), Ujkani (Chievo, prestito DDR metà). In porta lacquisto, da formalizzare a giugno, di Stefano Sorrentino sembra aver chiuso le porte, e il caso di dirlo, agli ex Viviano e Ujkani. Il portiere della nazionale, cerca quella continuità di rendimento che solo a Firenze a tratti ha ritrovato; le possibilità che torni in Sicilia, pertanto, sono molto basse, ma Fiorentina e Palermo a giugno dovranno sedersi attorno a un tavolo per fissare il prezzo del riscatto. Per il portiere del Chievo la situazione è più complicata: difficile che venga riconfermata una sua esperienza in rosa, da valutare se i clivensi, che dopo la partenza di Sorrentino, hanno trovato in casa un ottimo Puggioni, decidano di investire sullalbanese, che dal canto suo vorrà trovare una collocazione da titolare da qualche altra parte. DIFENSORI: Andelkovic (Modena, prestito), Melinte (Astra Ploiesti, prestito), Darmian (Torino, comproprietà), Glik (Torino, comproprietà), Labrin (Huachipato, prestito fino a dicembre 2013 con DDR), Milanovic (Vicenza, prestito DDR metà), Pisano (Genoa, comproprietà), Prestia (Ascoli, prestito), Silvestre (Inter, prestito DDR 6 mln). Scorrendo la lista dei difensori, risaltano le ottime prestazioni di alcuni giovani. Da protagonista il campionato di Prestia allAscoli, così come quello di Darmian e Glik a Torino. Proprio i due granata difficilmente torneranno alla base, è probabile che si troverà un accordo data la volontà di Cairo di confermarli per la terza stagione consecutiva. Mentre per il giovane palermitano è nel mirino di diversi club importanti e ha il contratto in scadenza a giugno. Più semplice da diramare il nodo Silvestre. Largentino deve essere obbligatoriamente riscattato dai nerazzurri, secondo gli accordi sulla parola presi 12 mesi fa, anche se la sua stagione è stata decisamente deludente. CENTROCAMPISTI: Bacinovic (Verona, prestito), Della Rocca (Siena, prestito), Migliaccio (Fiorentina, prestito DDR 2 mln), Lores Varela (Cska Sofia, prestito), Simon (Haladás , prestito), Struna, (Varese, prestito DDR metà), Vazquez (Rayo Vallecano, prestito). Da valutare la posizione di alcuni giocatori: la Fiorentina dovrebbe riscattare Migliaccio, lex gladiatore rosa non ha vissuto una stagione da protagonista ma la sua esperienza in maglia viola è stata comunque positiva. A Verona, invece, non ha brillato la stella Bacinovic: lo sloveno ha fallito clamorosamente in Veneto, con Mandorlini che lo manda quasi sempre in panchina e spesso anche in tribuna. Non arrivano notizie confortanti nemmeno dalla Spagna, dove al Rayo Vallecano, Franco Vazquez non è riuscito a ritagliarsi lo spazio giusto per far vedere le proprie qualità. Per “El Mudo” solo 7 presenze in campionato condite da un gol e una presenza in coppa. ATTACCANTI: Budan (Atalanta, prestito DDR), Jara Martinez (Genoa, prestito DDR), Mehmeti (prestito DDR metà), Sosa (Central Espanol, prestito). Nel mercato di riparazione, lex amministratore delegato Pietro Lo Monaco, ha sacrificato anche due pedine dellattacco come Budan e Brienza. Il croato ha collezionato due presenze e zero gol, difficilmente verrà riscattato dallAtalanta. Probabile un ritorno alla base e se decidesse di appendere le scarpe al chiodo per lui è pronto un ruolo dirigenziale in viale del Fante. Jara Martinez, passato in estate al Genoa nellaffare Tzorvas-Von Bergen, ha ben figurato nella primavera rossoblù, per lui una stagione da protagonista, con reti e assist. Bene anche Agon Mehmeti, che ripartito dalla serie B con la maglia del Novara, ha collezionato 16 presenze e 6 reti. Per lo svedese rimarrà negli annali la gara tra Cesena e Novara, dove realizzò una splendida tripletta. Non va meglio a Sebastian Sosa, dopo uninizio altalenante con la Primavera, lultimo giorno di calciomercato vola in Uruguay per vestire la maglia del Central Espanol. Per la zanzara rosa, qualche buona prestazione: tre da titolare e due subentrando dalla panchina, con la soddisfazione di segnare il gol agli odiati avversari della Juventud de las Piedras. Per il ragazzo il futuro è incerto, di sicuro sarà necessario far sentire leco dei gol per ritrovare la conferma in Italia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy