V.MIGLIACCIO a Mediagol”Mio rapporto con Giulio”

V.MIGLIACCIO a Mediagol”Mio rapporto con Giulio”

Perno imprescindibile del centrocampo del Palermo di Delio Rossi è senza dubbio Giulio Migliaccio, centrocampista napoletano che proprio di recente ha ulteriormente prolungato il suo rapporto.

Commenta per primo!

Perno imprescindibile del centrocampo del Palermo di Delio Rossi è senza dubbio Giulio Migliaccio, centrocampista napoletano che proprio di recente ha ulteriormente prolungato il suo rapporto contrattuale con il club di viale del Fante fino al 2014. La redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva il fratello del numero otto rosanero, Vincenzo Migliaccio, difensore del Taranto, formazione che milita nella prima divisione di Lega Pro. “Il rapporto con Giulio? Ci sentiamo tantissimo, siamo cresciuti insieme, abbiamo una differenza d’età di soli quindici mesi. Fino al suo exploit in Serie B con la Ternana avevamo sempre giocato insieme. Inizialmente la nostra è stata una crescita parallela, per questo il dialogo tra noi è ottimo e ci confrontiamo tanto, poi in famiglia siamo molto uniti. Giocare insieme nei professionisti? Mi sarebbe piaciuto tantissimo – ha ammesso il giocatore del Taranto ai microfoni di Mediagol.it – ma lui ha meritato la categoria dove gioca adesso, a differenza del sottoscritto che da dieci anni gioca in Lega Pro. Mi fa molto piacere che lui abbia realizzato il suo sogno, ma per quanto mi riguarda non rinnego le mie scelte. Invidia per la sua ascesa professionale? Assolutamente no, sarebbe da ignoranti provare invidia verso un fratello che ti regala tante soddisfazioni e che dà lustro al tuo cognome ed alla nostra famiglia. Siamo tutti molto orgogliosi di lui”. Seguire le gesta di Giulio non è semplice per Vincenzo. “Giocando praticamente allo stesso orario, faccio un po’ di fatica a guardare le partite di mio fratello, la domenica non sempre mi è possibile e sono costretto a rimediare con le sintesi televisive delle gare – ha raccontato – Quest’anno sono fortunato a poterlo seguire in Europa League, quando i rosanero giocano il giovedì e poi chiaramente lo seguo quando gioca in anticipo o in posticipo”. Il Taranto milita nello stesso girone di Gela e Siracusa, e le due trasferte siciliane potrebbero essere per Vincenzo Migliaccio una buona occasione per andare a trovare il fratello più famoso. “Non aspetto mica i miei impegni lavorativi e le partite con la squadra in Sicilia, quando posso vado a trovarlo comunque – ha spiegato Migliaccio ai microfoni di Mediagol.it – per quanto riguarda il Taranto siamo partiti bene, l’obiettivo è di centrare uno dei primi cinque posti utili quanto meno a disputare i Play-off e speriamo di riuscirci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy