Tuttosport: Delirio Pastore nel derby di Sicilia

Tuttosport: Delirio Pastore nel derby di Sicilia

Stefano Salandin, sulle pagine di Tuttosport, analizza la vittoria del Palermo nel derby soffermandosi soprattutto sulle gesta del trequartista rosanero Pastore. “Con la prima tri­pletta della.

Commenta per primo!

Stefano Salandin, sulle pagine di Tuttosport, analizza la vittoria del Palermo nel derby soffermandosi soprattutto sulle gesta del trequartista rosanero Pastore. “Con la prima tri­pletta della carriera, Javier Pa­store ha segnato la contingenza – e anche la storia – del derby tra Palermo e Catania ma, soprat­tutto, ha confermato di apparte­nere alla speciale genia dei fuo­riclasse: quelli che hanno “piedi caldi e testa fredda”. L’argentino è stato – nel contesto di una par­tita divertente per come l’hanno riempita di occasioni, emozioni e agonismo corretto – il protagoni­sta assoluto e colui che ha di fat­to alterato l’equilibrio di una ga­ra sempre in bilico. E questo no­nostante sia stato in dubbio fino all’immediata vigilia: più lui di Pinilla (neppure in panchina) al punto che in molti hanno adom­brato il “sospetto” di una pretat­tica da parte di Delio Rossi: “E invece era davvero a rischio – ha confermato il tecnico -. Ha fatto terapie tutta la notte e, visto che non sentiva più dolore, ho deci­so di rischiarlo. Se deve sempre andare così, gli daremo una bot­ta al ginocchio tutte le settima­ne. Lui è grande perché ha spo­sato il progetto del Palermo, lo sente un punto di arrivo e non di partenza o di transito. Non chie­de soldi o contratti a ogni gol e la gente apprezza. Un bel segnale per le ambizioni del Palermo sa­rebbe proprio che Pastore re­stasse”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy