Toni: “Entusiasmo a Palermo era fuori dal normale”

Toni: “Entusiasmo a Palermo era fuori dal normale”

Intervenuto ai microfoni di sportmediaset, il centravanti ex rosanero Luca Toni ha parlato dellanno della promozione in Serie A con il Palermo e del suo arrivo in maglia rosanero. “Cerano altre.

Commenta per primo!

Intervenuto ai microfoni di sportmediaset, il centravanti ex rosanero Luca Toni ha parlato dellanno della promozione in Serie A con il Palermo e del suo arrivo in maglia rosanero. “Cerano altre squadre di Serie A che mi volevano, però cera il Palermo di un presidente che voleva fare grandi cose e riportare la squadra nel massimo campionato. E cera una piazza calda, era una bella sfida come quelle che piacciono a me. Quindi decisi di andare in Sicilia, contro tante persone che mi dicevano ma come, ti vogliono in A e tu vai a Palermo?. Ed è stata la scelta migliore che potessi fare, è stata la svolta della mia carriera”. E ancora, Toni ha ricordato il clima che si respirava in quella stagione trionfale: “Palermo vive per il calcio, a vedere lo stadio vuoto non ci si crede. Io ho visto la Favorita che esplodeva di gioia, cera una città in festa ai nostri piedi. Anche nel primo anno di Serie A, con lo stadio fatto di tutti abbonati. In quei due anni lentusiasmo era fuori dal normale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy