TIM CUP, IL SOGNO FINISCE ALLALBA GARA OPACA DEL PALERMO, CHE CADE AL BARBERA CONTRO UN VERONA ABBOTTONATO E PUNGENTE

TIM CUP, IL SOGNO FINISCE ALLALBA GARA OPACA DEL PALERMO, CHE CADE AL BARBERA CONTRO UN VERONA ABBOTTONATO E PUNGENTE

di Fabio Corrao Non ha fatto una gran figura il Palermo. Reduce dallottima vittoria nel derby, la compagine rosanero è stata battuta con merito da una squadra, seppur di vertice, di serie B..

Commenta per primo!

di Fabio Corrao Non ha fatto una gran figura il Palermo. Reduce dallottima vittoria nel derby, la compagine rosanero è stata battuta con merito da una squadra, seppur di vertice, di serie B. Il Verona ha evidenziato in modo spietato quanto le seconde linee dei rosanero siano assolutamente inadeguate, inadatte a rimpiazzare i titolarissimi. Il match è stato bruttino e ha seguito un copione già scritto. Palermo dattacco e veneti chiusi e pronti a ripartire in contropiede. La logica di Mandorlini ha vinto alla distanza, complice una squadra rosanero distratta e forse ancora ubriaca di derby. Se si esclude un positivissimo Giorgi, nessuno dei calciatori di Gasperini ha giocato una partita memorabile. La competizione tanto amata dai tifosi del Palermo, quella che non più tardi di diciotto mesi fa ha regalato un sogno e un esodo epico, finisce così tristemente allalba contro una squadra di categoria inferiore. Eppure il cammino sembrava stimolante, allorizzonte cera una Inter discontinua e pronta alla rivincita. La Coppa Italia è il passato, è un discorso finito. Da adesso in poi questa squadra, che ha raccolto enormi crediti con la splendida prestazione nel derby, dovrà pensare ossessivamente ed esclusivamente al mantenimento della categoria. Senza alibi, senza gelosie francamente stucchevoli. Per il Palermo la serie A è un valore, un patrimonio inestimabile. Non può naufragare per sciocche lotte intestine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy