SUPER ROMA, PALERMO SCHIANTATO BRUTTISSIMA DEBACLE PER I ROSANERO, CHE VENGONO TRAVOLTI DAI GIALLOROSSI SENZA MAI ENTRARE IN PARTITA

SUPER ROMA, PALERMO SCHIANTATO BRUTTISSIMA DEBACLE PER I ROSANERO, CHE VENGONO TRAVOLTI DAI GIALLOROSSI SENZA MAI ENTRARE IN PARTITA

di Fabio Corrao Il Palermo che non cè. AllOlimpico di Roma è andato in onda uno show a senso unico, in cui la Roma di Zeman ha recitato senza essere disturbata da un avversario sceso.

Commenta per primo!

di Fabio Corrao Il Palermo che non cè. AllOlimpico di Roma è andato in onda uno show a senso unico, in cui la Roma di Zeman ha recitato senza essere disturbata da un avversario sceso in campo solo per fare da comparsa. E il primo vero flop di Gasperini, ed è una debacle che lascia enormemente perplessi per la pochezza dei rosanero sin dai primi attimi di gara. Il Palermo questa partita non lha giocata. E stato surclassato in modo imbarazzante, a tratti umiliante, dalla corsa e dal pressing altissimo e asfissiante dei giallorossi, che hanno impedito a Von Bergen e compagni di far ripartire lazione palla a terra. Ne è venuto fuori un match di pugilato tra un peso massimo e un peso mosca, con i rosanero a fare da sparring partner ai romanisti, che ad un certo punto della partita sembrava stessero divertendosi nella partitella del giovedì, con colpi di tacco e sovrapposizioni da manuale e facilitate dallassenza dellavversario. Gasperini ha molte responsabilità, va detto senza remore. Ha trasmesso un brutto messaggio alla squadra in partenza, infoltendo il centrocampo con Kurtic in luogo di Ilicic (che poi entrerà e sarà il migliore dei suoi), e schierando Pisano a sinistra, palesemente fuori posizione, come già si era ampiamente compreso nellultima mezzora contro il Torino. A poco è valso correre ai ripari cambiando il modulo in corsa e passando ad uno scolastico 4-4-2, modulo che la squadra aveva già rigettato nella gestione Sannino e che ancor più lha mandata in confusione allOlimpico, contro degli avversari che correvano al triplo della velocità. E stata una scoppola terribile. E stato più volte detto che la strada del gioco avrebbe pagato nel lungo termine, al di là dei risultati. Questa volta però il Palermo ha perso sotto tutti i punti di vista: tattico, tecnico, caratteriale. La classifica, a quasi un terzo del cammino, è davvero preoccupante. A questo punto la qualità del gioco comincia a contare davvero poco. Da qui in poi saranno solamente i punti a contare. E bisogna cominciare a farli alla svelta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy