Stramaccioni: “Bravo Palermo,hai dato tutto.Noi..”

Stramaccioni: “Bravo Palermo,hai dato tutto.Noi..”

Il tecnico dellInter Andrea Stramaccioni, presentatosi scuro in volto nella sala stampa dello stadio “Renzo Barbera” dopo la sconfitta contro il Palermo che compromette le ambizioni europee dei.

Commenta per primo!

Il tecnico dellInter Andrea Stramaccioni, presentatosi scuro in volto nella sala stampa dello stadio “Renzo Barbera” dopo la sconfitta contro il Palermo che compromette le ambizioni europee dei nerazzurri, ha analizzato il match odierno, partendo dallinfortunio subito nel corso del primo tempo dal capitano Javier Zanetti. Ecco quanto raccolto da Mediagol.it: “Carriera finita per Zanetti? Aspettiamo gli esami del caso, lui per me è un giocatore diverso dagli altri. Mi ha accompagnato e mi è sempre stato vicino, ha laffetto di tutti i compagni. Vederlo soffrire è stato un brutto colpo. Detto questo il calcio va avanti, speriamo che gli esami escludano conseguenze peggiori. Col k.o. di Zanetti non avendo un interno in panchina ho messo Schelotto, ma poi lho cambiato di posizione riportando anche Alvarez da mezzo destro e Schelotto più aperto a sinistra. Sullasse Alvarez-Jonathan abbiamo fatto le cose più pericolose. Linfortunio del capitano ci mette in difficoltà per il suo valore e perché non ho sostituti con le sue caratteristiche per mantenere lassetto. chivu non era al 100% e non lho rischiato, in modo da averlo contro il Napoli. Abbiamo accusato linfortunio, poi siamo stati via via più pericolosi. Facciamo i complimenti al Palermo – ha proseguito Stramaccioni -, che ha giocato mettendo in campo tutto quello che aveva. Anche noi labbiamo fatto, ma è difficile commentare una situazione infortuni senza precedenti: siamo rimasti in undici tolti i portieri e i Primavera, ma non molliamo nulla. Domenica a Napoli rimetteremo nuovamente tutto in campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy