Spolli: “Se battiamo il Palermo siamo quasi salvi”

Spolli: “Se battiamo il Palermo siamo quasi salvi”

Presente oggi in conferenza stampa, il difensore argentino del Catania Nicolas Spolli si è subito proiettato allimportante gara di sabato pomeriggio contro il Palermo, quando al “Massimino”.

Commenta per primo!

Presente oggi in conferenza stampa, il difensore argentino del Catania Nicolas Spolli si è subito proiettato allimportante gara di sabato pomeriggio contro il Palermo, quando al “Massimino” andrà in scena il Derby di Sicilia. “Intanto dobbiamo dimenticare subito la sconfitta di Napoli. Il mister è stato chiaro con noi già subito dopo la gara del San Paolo. Volevamo vincere col Napoli e posso confermarvi che non avevamo la testa al derby. Il nostro obiettivo è la salvezza e se battiamo la squadra rosanero siamo già vicini alla meta – ha dichiarato Spolli, che successivamente si è soffermato sulle proprie condizioni fisiche – Sono buone anche se la pubalgia è un infortunio strano, a volte ti fa sentire bene ma spesso senti il fastidio, certo quando entri in campo dimentichi tutto e dai il massimo. Adesso non so se sto al 100% ma mi alleno per arrivare al massimo della forma e convincere il mister a utilizzarmi dall’inizio”. Il presente si chiama Catania, ma in passato Spolli ha disputato altre partite di livello. “In Argentina ho giocato alcuni derby col Rosario Central, ma questo siciliano è speciale. Cavani e Miccoli sono veloci e non hanno una posizione fissa in campo, spesso si muovono bene su tutto il fronte di attacco, dobbiamo essere concentrati al massimo e non lasciare spazi perché sono devastanti”. In panchina non ci sarà l’allenatore “titolare” Sinisa Mihajlovic, squalificato dal giudice sportivo dopo quanto accaduto durante l’ultima giornata di campionato. “Mihajlovic in tribuna? Puo essere un problema ma noi dobbiamo superare ogni ostacolo, anche questo. Poi in panchina c’è Marcolin che ci darà i giusti consigli”. Parole delogio anche per il connazionale Javier Pastore, in forza ai cugini rosanero. “E un giocatore tecnicamente forte che sta facendo bene. Speriamo di fermarlo…”. di Alberto Giambruno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy