SIRIGU: “Mi sentivo un po fiacco, colpa orario”

SIRIGU: “Mi sentivo un po fiacco, colpa orario”

Salvatore Sirigu ha incontrato la stampa presente in mixed zone nel dopo partita di Palermo-Lazio, terminata 1-0 a favore del club capitolino. “Non cè spiegazione plausibile per le sconfitte e.

Commenta per primo!

Salvatore Sirigu ha incontrato la stampa presente in mixed zone nel dopo partita di Palermo-Lazio, terminata 1-0 a favore del club capitolino. “Non cè spiegazione plausibile per le sconfitte e per i risultati negativi in casa. Abbiamo giocato anche bene, tra Inter e Lazio abbiamo fatto alcune delle migliori partite dallinizio della stagione quindi non ci possiamo lamentare. Dobbiamo metterci sereni, isolarci da tutto e cercare di ripartire, questo fanno le grandi squadre e se dobbiamo ambire a essere grande squadra dobbiamo ragionare così. Sicuramente abbiamo assenze importante e mi dispiace per Abel che aveva voglia di spaccare il mondo, ma infortuni fanno parte del calcio. Oggi abbiamo fatto grandissima prestazione, forse giocare così presto sballa un po gli orari, nel senso che non si è abituati a mangiare prima di giocare, è una cosa nuova e come tutte le cose nuove vanno gestite con calma. Io stesso mi sentivo un po fiacco allinizio, è strano per tutti ma alla lunga penso ci si possa abituare a questo fattore orario”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy