SERIE A: PESCARA-SIENA, PUNTI PER I TOSCANI

SERIE A: PESCARA-SIENA, PUNTI PER I TOSCANI

Rocambolesco anticipo a Pescara tra i padroni di casa abruzzesi e il Siena, formazione che con il Palermo e il Genoa lotta per mantenere la categoria. Cinque le reti messe a segno, diversi i legni.

Commenta per primo!

Rocambolesco anticipo a Pescara tra i padroni di casa abruzzesi e il Siena, formazione che con il Palermo e il Genoa lotta per mantenere la categoria. Cinque le reti messe a segno, diversi i legni colpiti in una partita che si è accesa soprattutto nella ripresa. Nel primo tempo gran botta da fuori area di Sestu dopo dieci minuti, Pelizzoli ci arriva con la punta delle dita deviando la palla sulla traversa; prima del quarto dora, al termine di un batti e ribatti in area, con lennesimo intervento di Pelizzoli su Sestu, la palla arriva ad Angelo che di testa non deve far altro che appoggiare la porta in rete. Poco dopo Emeghara sfiora il raddoppio, che arriva dopo la mezzora con lautorete di Zanon. In apertura di secondo tempo disattenzione difensiva del Siena, Pegolo ci mette una pezza ma sulla ribattuta Celik è abile nel controllare e segnare a portiere battuto; al 60 punizione perfetta del brasiliano Togni, con la palla che finisce sotto lincrocio dei pali. Nulla da fare per Pegolo, conclusione imparabile e 2-2. Nellultimo quarto dora succede di tutto, con Pelizzoli protagonista per il Pescara: all85 Pozzi lascia partire un destro micidiale da fuori area che si stampa sul palo, un minuto dopo risponde Sculli con un clamoroso palo. Poco dopo, a tre minuti dal novantesimo, contropiede da manuale del Siena: Agra si fa tutta la fascia e poi mette in mezzo per Emeghara, che deve soltanto appoggiare in rete la rete del pesantissimo 2-3 per i toscani. Più che dubbia, però, la posizione di Agra e dello stesso Emeghara: sospetta rete in fuorigioco, ma larbitro Rizzoli e i suoi assistenti convalidano il gol dellattaccante di origini nigeriane. Finisce così lincontro con il successo dei bianconeri, ormai specialisti negli scontri diretti, che momentaneamente staccano le contendenti per la salvezza: +3 su Genoa e Palermo, nel frattempo il Pescara incassa lennesima sconfitta ed è ormai praticamente retrocesso in Serie B.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy