Serie A, Juventus-Milan 2-1: Dybala e Kean rispondono a Piatek, ottavo scudetto ad un passo

Serie A, Juventus-Milan 2-1: Dybala e Kean rispondono a Piatek, ottavo scudetto ad un passo

Il commento della sfida tra i bianconeri e i rossoneri, anticipo pomeridiano della trentunesima giornata di campionato

La Juventus batte il Milan.

In occasione dell’anticipo pomeridiano della trentunesima giornata di Serie Abianconeri hanno ospitato i rossoneri tra le mura dell’Allianz Stadium, sfida fondamentale per le sorti del campionato: i padroni di casa erano alla ricerca di una vittoria per archiviare definitivamente il discorso scudetto, mentre gli ospiti avevano bisogno di punti importanti per mantenere il quarto posto e continuare ad inseguire un posto nella prossima edizione della Champions League.

Partono subito forte le due compagini, che si affrontano a viso aperto cercando di riconquistare immediatamente il possesso del pallone e ripartire in velocità. Dopo 39 minuti di assoluta parità si sblocca finalmente il risultato: Leonardo Bonucci sbaglia un passaggio e regala palla a Tiémoué Bakayoko, premiato il taglio di Krzysztof Piątek che davanti a Wojciech Szczęsny non può sbagliare, 0 a 1 e il centravanti polacco raggiunge Fabio Quagliarella in cima alla classifica marcatori. Gli uomini di Massimiliano Allegri provano a rispondere e vanno vicini al gol del pareggio con Mario Mandzukic, che con una bella rovesciata impegna Pepe Reina, bravissimo a mandare la palla in calcio d’angolo.

Nel secondo tempo i Campioni d’Italia in carica riescono a riportare il risultato in parità: lancio di Bonucci in direzione di Paulo Dybala, che stoppa di petto ed entra in area di rigore subendo il fallo di Mateo Musacchio, l’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore. Dal dischetto va proprio la Joya che calcia centrale e batte Reina, 1 a 1.

Al 66′ Allegri si gioca la carta Moise Kean, che entra in campo al posto di Dybala, e il classe 2000 premia la sua scelta lasciando di nuovo il segno al minuto 84: Miralem Pjanic recupera palla e serve Kean che davanti a Reina non sbaglia, 2 a 1 e rimonta completata.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria della Juventus: in caso di sconfitta del Napoli contro il Genoabianconeri potrebbero già conquistare l’ottavo scudetto consecutivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy