SCOMMESSE: ORA RISCHIA ANCHE IL NAPOLI

SCOMMESSE: ORA RISCHIA ANCHE IL NAPOLI

Nel caso calcioscommesse, adesso rischia anche il Napoli: l’ex portiere Matteo Gianello, interrogato dalla Procura Federale, ha confermato di aver proposto ai suoi ex compagni Paolo Cannavaro e.

Commenta per primo!

Nel caso calcioscommesse, adesso rischia anche il Napoli: l’ex portiere Matteo Gianello, interrogato dalla Procura Federale, ha confermato di aver proposto ai suoi ex compagni Paolo Cannavaro e Gianluca Grava di combinare Sampdoria-Napoli del 16 maggio 2010. L’avocato difensore del Napoli Mattia Grassani ha fatto ieri il punto sulla posizione della società azzurra ai microfoni di “Radio Kiss Kiss”. “Quanto accaduto davanti agli uomini della Procura Federale ci permette di avere una visione globale della vicenda. A questo punto la posizione di Grava e Cannavaro si complica, ed ora non si possono escludere conseguenze anche per la società. Le parole di Gianello dinanzi alla Procura Federale hanno un peso maggiore dal punto di vista del diritto sportivo. La prova acquisita ieri è una prova concreta, ora è possibile che Grava e Cannavaro vengano risentiti. Poi spetterà alla Procura Federale fare le valutazioni tra la versione di Gianello e quella esposta da Grava e Cannavaro. Chiaramente sarebbe preferibile che questa vicenda sia definita prima dell’inizio del campionato, per avere così delle certezze prima dell’inizio della stagione. Se dobbiamo essere sottoposti a giudizio è giusto che questo si esaurisca in tempi brevi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy