SCHEDA: Il Genoa di Gianpiero Gasperini

SCHEDA: Il Genoa di Gianpiero Gasperini

Dopo il bagno di folla di sabato sera nel vernissage del “Barbera” contro la capolista Inter, il Palermo va a fare visita al Genoa di Gianpiero Gasperini, che, proprio come i rosanero, ha.

Commenta per primo!

Dopo il bagno di folla di sabato sera nel vernissage del “Barbera” contro la capolista Inter, il Palermo va a fare visita al Genoa di Gianpiero Gasperini, che, proprio come i rosanero, ha costruito in casa gran parte della sua classifica. La squadra di Delio Rossi, che contro i nerazzurri ha offerto una prova convincente sul piano del gioco, si trova ancora una volta a confrontarsi con sé stessa sul piano dell’affidabilità in trasferta. L’ultimo viaggio lontani dalla Sicilia, a Udine, ha evidenziato antichi problemi, e in considerazione di ciò “Marassi” è un ennesimo test ad alto tasso di credibilità. Conforta il fatto che il Palermo ha offerto le migliori prestazioni esterne in campi difficilissimi come Napoli, Milano e Torino. I rossoblù sono tra le squadre che meglio giocano in serie A, proponendo sempre un calcio offensivo e quasi mai utilitaristico, prova ne è che la difesa è la seconda più battuta dell’intero campionato. Si predilige la spinta sugli esterni e gli inserimenti di calciatori del calibro di Marco Rossi e della rivelazione Zapater, ma anche le punte segnano parecchio: da questo punto di vista andrà guardato con attenzione David Suazo, che quando militava nel Cagliari ha più volte messo in difficoltà il Palermo. Gasperini dovrà fare a meno di Juric e Papasthatopoulos, che sono squalificati. In porta andrà l’ex Marco Amelia, mentre in difesa giocheranno il croato Tomovic, Moretti e Bocchetti. A centrocampo dovrebbe recuperare ed essere della partita la bandiera Marco Rossi, che agirà largo a destra, mentre Criscito farà l’elastico tra difesa e centrocampo a sinistra. Centrali giocheranno Milanetto e Zapater. Il tridente d’attacco sarà composto da Sculli, Palacio e Suazo, in virtù del fatto che Palladino con ogni probabilità non riuscirà a recuperare a pieno da alcuni fastidi fisici e partirà dalla panchina. Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy