Sassuolo: 5 sconfitte in 5 match, via Malesani

Sassuolo: 5 sconfitte in 5 match, via Malesani

Quando sono i numeri a parlare, c’è poco da recriminare: il Sassuolo di Alberto Malesani in cinque incontri non ha raccolto nemmeno un punto. L’ex tecnico rosanero, chiamato da Squinzi il 28.

Commenta per primo!

Quando sono i numeri a parlare, c’è poco da recriminare: il Sassuolo di Alberto Malesani in cinque incontri non ha raccolto nemmeno un punto. L’ex tecnico rosanero, chiamato da Squinzi il 28 gennaio, a pochi giorni dalla fine del mercato, per sostituire Di Francesco, esonerato dopo la netta sconfitta di Livorno (3-1), ha finito per raccogliere soltanto delusioni nella panchina degli emiliani. Il presidente, a dire il vero, avrebbe voluto Pippo Inzaghi, ma ha dovuto incassare il no del Milan che ha voluto tenerlo alla guida della Primavera. Così il Sassuolo ha ripiegato sul “Male” regalandogli 12 nuovi giocatori (o rivoluzionando frettolosamente l’organico, a seconda dei punti di vista). L’avventura di Malesani è cominciata con la sconfitta interna di Verona ed è proseguita con altri 4 k.o.: Inter, Napoli, Lazio e Parma. Il calendario di certo non ha aiutato il nuovo allenatore, che aveva anche l’arduo compito di riassemblare una rosa sì rinforzata dai vari Cannavaro, Biondini e Floccari, per citarne uno per reparto, ma completamente rinnovata. La società ha deciso di richiamare in panchina Eusebio Di Francesco, l’artefice della promozione: ripartirà dai 17 punti, conquistati tutti da lui nelle prime 21 giornate, e dalla trasferta di Bologna, subito uno scontro diretto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy