SANNINO:”Serviranno intelligenza e compattezza”

SANNINO:”Serviranno intelligenza e compattezza”

“Questa è una partita che va giocata con intelligenza, le scelte sono state fatte, questo gruppo sa chi andrà in campo, però il punto è un altro, ci sarà uno stadio.

Commenta per primo!

“Questa è una partita che va giocata con intelligenza, le scelte sono state fatte, questo gruppo sa chi andrà in campo, però il punto è un altro, ci sarà uno stadio avverso, dovremo essere bravi a capire come, dove e quando fare determinate cose. Io la partita la rivedo sempre dopo, anche se ho il filmato in testa e difficilmente mi sbaglio. Io sono per un calcio attivo e propositivo, però domani è determinante lintelligenza, perché bisogna capire dove e come lavorare, non dobbiamo trovarci nella condizione di soffrire”. Queste le parole di Giuseppe Sannino in conferenza stampa alla vigilia di Catania-Palermo. Il tecnico rosanero ha anche spiegato come ha preparato in settimana il derby di domani. Ecco quanto raccolto da Mediagol.it: “Nella partitella del giovedì gli Allievi si sono schierati con il 4-3-3, modulo tipo del Catania? Sì, ma gli Allievi hanno sempre giocato col 4-3-3 contro di noi, non è copiato dal Catania. Maran ha cambiato comunque poche volte – ha spiegato Sannino -, questo è il loro modulo, noi ci siamo preparati come è giusto per questa partita. Se giochiamo insieme, sempre vicini, possiamo nascondere anche la fatica. Se gli spazi sono ampi e non siamo come io ho visto questa squadra in queste 4 partite paghi qualcosa. Noi col Bologna abbiamo pagato qualcosa subito dopo il gol e nei primi dieci minuti del secondo tempo. La cosa più importante nei momenti difficili è essere intelligenti e stare vicini”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy