Sampdoria:ultras impediscono allenamento squadra

Sampdoria:ultras impediscono allenamento squadra

Non accenna a placarsi la tensione in casa Sampdoria, dopo la retrocessione della squadra blucerchiata in serie B. Dopo che in passato alcuni ultras avevano pesantemente contestato il tecnico.

Commenta per primo!

Non accenna a placarsi la tensione in casa Sampdoria, dopo la retrocessione della squadra blucerchiata in serie B. Dopo che in passato alcuni ultras avevano pesantemente contestato il tecnico Alberto Cavasin e i giocatori, riuscendo anche a salire sul pullman della squadra e minacciandola di morte, stamattina circa trenta tifosi si sono appostati davanti al cancello del centro sportivo di Bogliasco, impedendo lo svolgimento della seduta mattutina in programma. Al tecnico Cavasin, come riporta Repubblica, è stato chiesto di non andare in panchina nella prossima gara di campionato ed è volato anche qualche spintone, ma l’intervento delle forze dell’ordine ha impedito che la situazione degenerasse. La società blucerchiata ha deciso di accogliere le richieste degli ultras per evitare che il clima si surriscaldasse ulteriormente e i giocatori e Cavasin hanno quindi abbandonato il centro sportivo. La Sampdoria non effettuerà neanche la rifinitura domani mattina e partirà per Roma, dove affronterà i giallorossi l’ultima gara di campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy