SABATINI:”Ecco perché Zampa mangia allenatori”

SABATINI:”Ecco perché Zampa mangia allenatori”

Intervistato da “RosaeNero” in onda su TRM, il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini ha anche parlato del suo rapporto con il patron rosanero. “Che caratteristiche deve avere un DS per.

Commenta per primo!

Intervistato da “RosaeNero” in onda su TRM, il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini ha anche parlato del suo rapporto con il patron rosanero. “Che caratteristiche deve avere un DS per rendere con un presidente come Zamparini? Non deve abbozzare sempre ma essere leale con il presidente, il patron supporta la lealtà e l’onesta ma la richiede in cambio, è chiaro che è sempre difficile interagire con lui e diventa improbabile o molto difficile difendere il tecnico in alcune circostanze. Zamparini ha portato il grande calcio a Palermo, nel triennio trascorso con lui ho potuto apprezzarne le straordinarie qualità umane, delle doti di conoscenza e sensibilità difficilmente riscontrabili in altre persone, poi lui fa il presidente come meglio ritiene e a volte ci sta che le cose si inceppino”. Lex direttore sportivo rosanero ha anche spiegato i motivi dei tanti allenatori esonerati da Zamparini. “Lui non sopporta la sconfitta senza colpevoli, questa è la prerogativa del presidente, ma il calcio propone questo tema. A volte lui ragiona anche sulla base di sue sensazioni, magari ritiene si potrà perdere la partita dopo e fa certi conti con la classifica. La sua prima istanza e necessità è quella di tenere il Palermo sempre in Serie A in una posizione di classifica più che dignitosa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy