ROSSI: “MIO PENSIERO ENNESIMO ESONERO”

ROSSI: “MIO PENSIERO ENNESIMO ESONERO”

In molti, tra i tifosi rosanero, hanno sperato che potesse essere lui l’erede di Sannino. Ad ogni esonero firmato Maurizio Zamparini, il nome di Delio Rossi emerge puntualmente nella cerchia.

Commenta per primo!

In molti, tra i tifosi rosanero, hanno sperato che potesse essere lui l’erede di Sannino. Ad ogni esonero firmato Maurizio Zamparini, il nome di Delio Rossi emerge puntualmente nella cerchia dei candidati a sedere sulla panchina del Palermo. Intervisato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, l’ex allenatore della Fiorentina ha detto la sua sull’ennesimo avvicendamento alla guida tecnica della compagine rosanero. “Non è facile dare giudizi da quello che si vede in tv, io conosco lambiente di Palermo molto bene, ma sono a 600 km di distanza e quindi non so nello specifico come sono stati allenati i ragazzi, né come è stata partorita questa squadra. Sicuramente si evince che, rispetto allanno scorso, l’intelaiatura dell’organico è ben diversa. Viviano, Migliaccio, Silvestre e Balzaretti sono andati via – ha spiegato Rossi in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it – parliamo di giocatori di grande valore, sono arrivati altri che magari hanno potenzialmente delle qualità ma quando cambi molto non sai esattamente quanto tempo è necessario affinché la squadra si possa amalgamare. Una cosa è certa: non si possono dare delle responsabilità al tecnico che ha subito questo ennesimo esonero anche perché, un mese o due, è veramente troppo poco, un allenatore non ha neanche modo di incidere su un gruppo di calciatori”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy