Resp.giovanile Varese:”Vi presento neo rosa Micai”

Resp.giovanile Varese:”Vi presento neo rosa Micai”

Il Palermo ieri ha ingaggiato un nuovo giovane portiere. Si tratta di Alessandro Micai, classe ’93. Per conoscere meglio questo nuovo giocatore rosanero, la redazione di Mediagol.it ha.

Commenta per primo!

Il Palermo ieri ha ingaggiato un nuovo giovane portiere. Si tratta di Alessandro Micai, classe ’93. Per conoscere meglio questo nuovo giocatore rosanero, la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva Giorgio Scapini, responsabile del Settore Giovanile del Varese, squadra in cui ha militato Micai nell’ultima stagione. “Abbiamo preso questo ragazzo lo scorso anno dal Mantova ma come svincolato per via del fallimento del club. L’abbiamo portato in ritiro con la prima squadra e ha dimostrato da subito doti di reattività e capacità importanti. E’ un portiere molto elastico e reattivo. Pensate che il titolare della primavera inizialmente doveva essere un brasiliano, poi lui ha dimostrato personalità e ci ha convinto, scalzando il posto del compagno – ha spiegato Scapini – ha fatto nel complesso molto bene, si è allenato con la prima squadra e di fatto era il loro terzo portiere in quest’ultima stagione. Se abbiamo ottenuto risultati importanti anche a livello di settore giovanile è senz’altro anche grazie a lui, ma purtroppo nell’ultima partita, la finalissima scudetto contro la Roma, non è andato benissimo. Diciamo che non è stata la sua gara migliore e questo ci ha un po’ penalizzati ma secondo me è un portiere importante. Lui deve migliorare dal punto di vista della gestione dell’emotività. Del resto quando sono giovani i ragazzi hanno spesso questi alti e bassi dovuti alla troppa sicurezza o alla troppa insicurezza. Alessandro deve saper gestire queste situazioni di picco, per il resto è un portiere che farà sicuramente benissimo e poi con Mangia ha già lavorato e penso che il mister potrà tirare fuori il meglio di lui. Perché l’abbiamo perso a parametro zero? All’inizio della scorsa stagione avevamo sottoscritto un accordo di un anno con un eventuale riscatto ma poi sapevamo anche di questa possibilità Palermo e di comune accordo l’abbiamo lasciato libero, anche perché noi abbiamo delle collaborazioni in atto con Milan e Inter e quindi eravamo già coperti in questo senso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy