R.SOGLIANO:”DS E NON PASSA ORDINI,ZAMPA..”

R.SOGLIANO:”DS E NON PASSA ORDINI,ZAMPA..”

Nel corso dell’intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it, Riccardo Sogliano, padre di Sean e dirigente sportivo, ha anche rivelato di non essere mai stato favorevole.

Commenta per primo!

Nel corso dell’intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it, Riccardo Sogliano, padre di Sean e dirigente sportivo, ha anche rivelato di non essere mai stato favorevole all’approdo del figlio alla corte del presidente Zamparini, nonostante l’amicizia decennale che lo lega al patron rosanero. “Io ero contrario che mio figlio andasse a lavorare a Palermo – ha spiegato Ricky Sogliano a Mediagol.it – ma lui ha voluto accettare questa proposta anche per mettersi alla prova e in discussione, ma questi sono i risultati. Diciamo che i fatti parlano chiaro e dicono che purtroppo Sean ha sbagliato a prendere questa decisione”. “Se alla base della rottura tra Zamparini e mio figlio c’è stata l’impossibilità di imprimere le sue idee e la sua linea operativa? Diciamo che io ritengo che Sean è stato scelto dal presidente per fare il direttore sportivo e quindi doveva svolgere questo ruolo, non doveva fare il ‘passa ordini’, tutto qui”. E’ questo il pensiero di Riccardo Sogliano, padre di Sean e dirigente sportivo come il figlio, dopo le dimissioni presentate questa mattina dall’ormai ex ds del Palermo. “Forse c’è stato un mancato rispetto dei ruoli? Il presidente Zamparini credo che lo conoscete tutti piuttosto bene, specialmente dalle vostre parti – ha aggiunto Sogliano senior in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it – lui crede soltanto perché ha grandi risorse economiche di potere fare quello che ritiene logico dal suo punto di vista, ma non tutti possono accettare situazioni di questo tipo”. intervista realizzata da Sarah Castellana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy