Pisa: Gattuso lascia libero Lores Varela, contro il Trapani non ci sarà

Pisa: Gattuso lascia libero Lores Varela, contro il Trapani non ci sarà

Nella serata di martedì un infarto ha stroncato la vita del padre di Lores Varela, ex calciatore del Palermo adesso al Pisa.

Commenta per primo!

Un dramma. Un grave lutto ha colpito Ignacio Lores Varela.

Nella serata di martedì è venuto a mancare il padre dell’ex calciatore del Palermo, attualmente in forza Pisa. Lores senior si trovava in un aereo diretto a Madrid, quando un infarto lo ha stroncato all’improvviso. E ad attenderlo nella capitale spagnola, per volare insieme in Italia, c’era proprio il giovane uruguaiano, oggi distrutto dal dolore.

“A terra, il cuore a pezzi e la testa che rimbomba altrove. È quasi sempre così quando se ne va una persona cara: il groppo alla gola che strozza le parole, la marea dei ricordi che trasporta lontano, magari anche un pizzico di rammarico e rimorso per quelle cose non si è fatto in tempo a dire. Figurarsi se si tratta di un padre, scomparso in un attimo, rapito da un malore tanto inatteso quanto improvviso, che lo ha stroncato su un aereo diretto da Montevideo, in Uruguay, dove aveva appena lasciato la moglie, per volare a Roma e di lì a Pisa, la città dei due figli entrambi calciatori. Viveva per loro Fernando Lores, deceduto martedì all’età di 55 anni, su un volo diretto dal Sudamerica all’Italia. Per la moglie e per i due figli: su e giù da un continente all’altro per non far mancare a nessuno affetto e consigli – scrive ‘La Nazione’ -. Aveva deciso così ormai più di cinque anni fa quando il presidente del Palermo Maurizio Zamparini staccò un assegno da 2,8 milioni per portare in rosanero il primogenito Ignacio, talentuoso attaccante del Defensor Sporting di Montevideo. Da allora lo aveva seguito come un’ombra, standogli vicino anche nei momenti un po’ più oscuri e difficili della pur giovane carriera dell’attaccante uruguaiano, facendo arrivare in Italia anche il figlio Joaquim, attaccante della Primavera del Pisa. Fino a martedì, quando un malore lo ha portato via, lasciando nel dolore più grande anche ‘Nacho’ Varela, legatissimo al padre, e oggi distrutto dal dolore e impegnato nella triste burocrazia dei funerali: riportare la salma da Madrid, dove è stata lasciata ieri dal’aereo, a Montevideo e poi il rito funebre. Ecco perché l’attaccante uruguaiano non ci sarà domani pomeriggio nella delicatissima sfida casalinga con il Trapani: nonostante l’importanza della posta in palio, Gattuso ha scelto, comunque, di dare al giocatore tutti i giorni che gli servono per unirsi al dolore dei propri familiari e sbrigare le questioni pratiche e amministrative. Rientrerà nei ranghi la prossima settimana. Ci sono cose che vengono ben prima di una partita di calcio, per quanto importante e delicata questa possa essere. Lo sa bene Rino Gattuso che, dunque, ha lasciato il giocatore completamente libero di dedicarsi alla propria famiglia. E che, però, ora dovrà fare i conti con un’assenza decisamente pesante dato che l’allenatore nerazzurro perde uno dei suoi più rappresentativi nonché un giocatore che si stava avviando rapidamente verso la condizione migliore”.

FOTO, lutto Lores: “Vi ringrazio per i messaggi, mio padre trasmetteva felicità e semplicità”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy