Pippo Maniero: “Baggio e Mihajlovic provavano di continuo le punizioni, Recoba no. Lui non ne aveva bisogno”

Pippo Maniero: “Baggio e Mihajlovic provavano di continuo le punizioni, Recoba no. Lui non ne aveva bisogno”

Le parole dell’ex attaccante del Palermo.

Commenta per primo!

Nel corso di una lunga intervista, rilasciata ai microfoni di Gianlucadimarzio.com, l’ex attaccante del Palermo Filippo Maniero, si è così espresso in merito ad alcuni illustri compagni con cui calcò i campi di gioco in passato, soffermandosi in particolare su Alvaro Recoba: “Le punizioni del Chino? Non le provava neanche durante la settimana, a lui venivano naturali. Roberto Baggio – suo compagno al Bresciasi fermava ogni venerdì, da solo, ad allenarsi sui calci piazzati, li provava e calciava. Lo stesso faceva Sinisa Mihajlovic, a fine allenamento si metteva lì con una barriera e ne provava dieci o venti. A Recoba questo non serviva – assicura l’ex bomber del Venezia -, era talmente consapevole del proprio potenziale da non aver neanche bisogno di provare. Quando si presentava l’occasione in partita, la buttava dentro oppure la palla usciva per un soffio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy