PINILLA: “VICINO RITORNO IN CILE, SPIEGO…”

PINILLA: “VICINO RITORNO IN CILE, SPIEGO…”

Intervista realizzata il 25 gennaio L’addio tra Mauricio Pinilla ed il Palermo era ormai nell’aria da almeno un mese: tra infortuni, scelte tecniche e difficoltà a ritrovare la.

Commenta per primo!

Intervista realizzata il 25 gennaio L’addio tra Mauricio Pinilla ed il Palermo era ormai nell’aria da almeno un mese: tra infortuni, scelte tecniche e difficoltà a ritrovare la migliore condizione, la stagione del cileno in rosanero non è mai decollata. Nella sessione invernale di mercato erano tanti i club interessati ad assicurarsi le prestazioni dell’ex bomber del Grosseto. Dalla Fiorentina, guidata dall’ex tecnico del Palermo Delio Rossi, all’Universidad de Chile, società nella quale Pinilla è cresciuto calcisticamente. L’ipotesi del ritorno in patria era abbastanza gradita al calciatore anche per motivi personali ma una volta sfumata, l’attaccante cileno ha scelto la via di Cagliari per ritrovare lo smalto di un tempo, come ha spiegato nel corso dell’intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it. “Il mio trasferimento in Cile sembrava possibile, il presidente della “U” ha detto che mi avrebbe voluto ma non c’erano i presupposti economici? E’ vero, ci ho pensato più che altro per un discorso familiare. Mia moglie non poteva viaggiare, aveva un piccolo problema con la gravidanza, però alla fine è andata come è andata e non se n’è fatto nulla perché loro probabilmente non potevano soddisfare le richieste economiche del Palermo, così come ha anche fatto capire il presidente Valdes – ha raccontato Pinigol ai microfoni di Mediagol.it – Alla Fine grazie a Dio mia moglie adesso sta molto meglio e questa è la cosa più bella. Lei, insieme alle mie bimbe, potrà dunque accompagnarmi in questa nuova avventura a Cagliari”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy