Piccini: “Il Palermo mi cerca. Io nuovo Maggio…”

Piccini: “Il Palermo mi cerca. Io nuovo Maggio…”

“Quella di Palermo è una piazza importante e ambiziosa e vedere accostato il proprio nome a quello di questo club può solo far piacere. Il mio procuratore mia ha parlato.

Commenta per primo!

“Quella di Palermo è una piazza importante e ambiziosa e vedere accostato il proprio nome a quello di questo club può solo far piacere. Il mio procuratore mia ha parlato dell’interesse dei rosanero e anche di quello di alcuni club della massima serie, ma tutto ancora dovrà esser deciso anche seguendo le direttive della Fiorentina. Personalmente non nascondo che mi piacerebbe giocarmi le mie carte in serie A, ma per il mio percorso di crescita credo sia importante poter scendere in campo con continuità. Sicuramente l’idea di vestire la maglia del Palermo con l’obiettivo della pronta risalita è molto stimolante. Il mercato è però lungo, vedremo cosa mi prospetterà il futuro. Mi ritengo un terzino destro in grado di poter ricoprire l’intera fascia avendo fatto anche l’esterno alto in passato. I miei punti di forza sono la velocità, la forza fisica e l’abilità nell’uno contro uno, mentre devo sicuramente migliorare ancora per quanto concerne la fase difensiva. Proprio per la posizione ricoperta in campo e per alcune mie caratteristiche il mio punto di riferimento è stato sempre Christian Maggio del Napoli”. Questo il pensiero di Cristiano Piccini, giocatore di proprietà della Fiorentina, la scorsa stagione in prestito in B allo Spezia, finito nel mirino del direttore generale del Palermo, Giorgio Perinetti. Il giovane calciatore ha parlato ai microfoni della redazione di Palermonews.it.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy