Pescara: via Delli Carri, si pensa a Perinetti

Pescara: via Delli Carri, si pensa a Perinetti

Il Pescara del presidente Daniele Sebastiani, ultimo in classifica insieme al Palermo, inizia a programmare il futuro: è notizia degli ultimi giorni la fine del rapporto tra il club abruzzese.

Commenta per primo!

Il Pescara del presidente Daniele Sebastiani, ultimo in classifica insieme al Palermo, inizia a programmare il futuro: è notizia degli ultimi giorni la fine del rapporto tra il club abruzzese e il direttore sportivo Daniele Delli Carri, nonostante un contratto in scadenza nel 2014. Per il futuro, il numero uno del Pescara sta studiando diverse alternative, sia per il ruolo di DS che per quello di allenatore: secondo “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola, stuzzica l’idea di affidare a Gigi De Canio la carica di manager all’inglese: una sorta di direttore tecnico, che si occupi sia del mercato che degli affari di campo, aiutato dal suo vice Roberto Rizzo. Ma c’è anche una soluzione interna: la promozione di Guglielmo Acri, che già da diversi anni collabora con il “Delfino”, magari affiancata ad un suggestivo ritorno in panchina di Zdenek Zeman. Non è comunque affatto escluso che Sebastiani voglia ripartire da un direttore sportivo già “fatto e finito”: i nomi più caldi sembrano essere quelli di Fabio Lupo, Pasquale Sensibile e Giorgio Perinetti. Quest’ultimo, rientrato a Palermo dopo l’addio di Pietro Lo Monaco, ha assunto la carica di consigliere d’amministrazione, e a fine stagione insieme al patron Maurizio Zamparini deciderà il proprio futuro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy