Perinetti:”Sannino non piaceva a squadra,troppo..”

Perinetti:”Sannino non piaceva a squadra,troppo..”

“Sarà certamente una partita interessante, però non è il caso di parlare di scontro già valido per la permanenza in Serie A. Il Palermo ha un organico con tutte le carte.

Commenta per primo!

“Sarà certamente una partita interessante, però non è il caso di parlare di scontro già valido per la permanenza in Serie A. Il Palermo ha un organico con tutte le carte in regola per ottenere una salvezza tranquilla ma occorrerà un cambio di mentalità per abbandonare il fondo della classifica. Il Siena è molto più abituato a partite del genere. I bianconeri saranno un avversario molto ostico per il Palermo. Personalmente sono stato alla grande a Siena, per me non sarebbero mai stati degli avversari. Al momento i rosa pagano un avvio di campionato sbagliato. Bisogna che la squadra diventi più pratica, più affamata di punti. Questo è quello che giustamente chiede ai suoi Gasperini, ma è anche la stessa cosa che diceva Sannino”. Così Giorgio Perinetti ha analizzato la sfida tra Siena e Palermo nellintervista concessa al Giornale di Sicilia. “Sannino – ha continuato Perinetti – ha sbagliato innanzitutto nella comunicazione. I suoi metodi non sono piaciuti alla squadra, è stato troppo brutale. Ma del resto la schiettezza è uno dei suoi tratti fondamentali e voi giornalisti lo avete anche notato in alcune sue disamine dopo le partite. I concetti, però, erano giusti, infatti sono gli stessi che Gasperini sta trasmettendo alla squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy