Perinetti: “Viviano gran portiere,riscatto viola…”

Perinetti: “Viviano gran portiere,riscatto viola…”

Lex direttore generale del Palermo Giorgio Perinetti, intervistato da “Lady Radio”, ha parlato del momento difficile che sta vivendo Emiliano Viviano, passato in estate dalla società rosanero.

Commenta per primo!

Lex direttore generale del Palermo Giorgio Perinetti, intervistato da “Lady Radio”, ha parlato del momento difficile che sta vivendo Emiliano Viviano, passato in estate dalla società rosanero alla Fiorentina in prestito con diritto di riscatto fissato a 7.5 milioni di euro. “A Firenze cè un pubblico che porta sempre tanti stimoli ai giocatori. Viviano ha riconosciuto di non aver fatto bene a Roma, il suo ruolo è talmente delicato che è sempre determinante, nel bene e nel male. A volte si fanno degli errori così come delle grandi parate, ma credo che Viviano in assoluto sia un giocatore molto forte in questo ruolo. Semplicemente credo ci possano essere delle giornate meno positive. Bisogna dargli fiducia e vedere se ha il coraggio, la forza e la determinazione per reagire. Non si può bocciare un portiere ogni domenica. Viviano mi sembra un ragazzo estroverso che, al di là del fatto che ami Firenze, sia capace di reagire al momento difficile. Il riscatto? le date sono fissate per giugno proprio per dare la possibilità alle squadre di valutare per bene come comportarsi. La Fiorentina ha pagato una cifra importante per il prestito (500mila euro, ndr) ed ha legato questa operazione ad un ingaggio importante per il giocatore -ha proseguito Perinetti, come riporta “Firenzeviola.it”- , unendo anche loperazione Della Rocca, quindi la dirigenza viola ha già dimostrato di crederci facendo un investimento importante, e non certo perchè Viviano è simpatizzante della Fiorentina. Ha delle qualità e le ha dimostrate nel recente passato, è uno dei primi quattro portieri della Nazionale italiana e credo che la Fiorentina faccia bene a dargli fiducia, poi sta a lui dimostrare di avere a livello psicologico e caratteriale la forza di uscire da un momento un po delicato e lo può fare solo giocando e avendo lambiente dalla sua parte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy