PERINETTI: “CREDO NEL CALCIO SICILIANO”

PERINETTI: “CREDO NEL CALCIO SICILIANO”

Sorpresa, ma non troppo. Un cammino splendido quello della Primavera del Palermo al Torneo di Viareggio, non macchiato da un epilogo amaro. Attraverso le colonne del Corriere dello Sport, Giorgio.

Commenta per primo!

Sorpresa, ma non troppo. Un cammino splendido quello della Primavera del Palermo al Torneo di Viareggio, non macchiato da un epilogo amaro. Attraverso le colonne del Corriere dello Sport, Giorgio Perinetti ha parlato dell’importanza del settore giovanile per una società. “Credo nelle potenzialità del calcio siciliano. A essere bravi, potremmo esercitare una sorta di monopolio perché il Catania ha un’attività ridotta – ha spiegato il responsabile dell’area tecnica rosanero -. Siccome la regione ha cinque milioni di abitanti può esprimere numerosi talenti: Alastra, Pirrello sono i più giovani e hanno già un domani. Non si fa mercato solo con le grandi. Il settore va curato e consegnato a istruttori migliori. Goldaniga ha sorpreso per la velocità con cui è migliorato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy