PASTORE: “TIFOSI ARGENTINI UNICI, MA QUI..”

PASTORE: “TIFOSI ARGENTINI UNICI, MA QUI..”

Sul proprio sito ufficiale (www.pastorejavier.com.ar), il fuoriclasse argentino del Palermo Javier Pastore ha risposto alle domande dei suoi fan sulle sensazioni che prova ad indossare la maglia.

Commenta per primo!

Sul proprio sito ufficiale (www.pastorejavier.com.ar), il fuoriclasse argentino del Palermo Javier Pastore ha risposto alle domande dei suoi fan sulle sensazioni che prova ad indossare la maglia della nazionale. “È un onore incredibile. Non si può descrivere. Ti viene in mente tutto: quando ero piccolo e guardavo i Mondiali in casa, emozionato e senza immaginare che un giorno lì, ci sarei stato io. Però ci sono arrivato, ho giocato al Mondiale ed è stato uno dei momenti migliori della mia vita. Sono a mio agio con Messi? Mi sento molto bene: giocare con Leo è come giocare con molto più che 11 giocatori in campo. Lui fa sentire bene qualunque persona”. Il “Flaco” ha poi parlato del calore dei tifosi argentini, paragonandolo a quello rosanero. “Il pubblico di Talleres è simile a quello di qualche squadra italiana? No, è unico. Si vive in modo diverso il calcio in Italia e in Argentina. Ad ogni modo in Sicilia sono molto passionali e ci tengono ad andare allo stadio e sostenere la squadra. I tifosi palermitani sono simili ai tifosi argentini. Palermo è una città bellissima. La gente mi dimostra il suo affetto quotidianamente. Mi sento bene e sono felice”. Pastore è ancora molto legato al Talleres, la squadra in cui è cresciuto calcisticamente. “Nel Talleres sono nato, cresciuto, mi sono innamorato del calcio. Il Talleres è la mia vita! Non me ne potrò mai dimenticare. Se avrei il coraggio di mettere sotto la maglia qualcosa che faccia riferimento al Talleres per mostrarlo dopo un gol? Sì, perchè no! Devo ancora molti festeggiamenti, credo di dover cominciare a mettere a segno dei goal (ride, ndr)”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy