PALERMO-GENOA 1-0: LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT

PALERMO-GENOA 1-0: LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT

SIRIGU 6,5 – Sempre attento ogni volta che viene chiamato in causa, nel primo tempo nega per due volte il gol a Luca Toni, che pagherebbe di tasca sua per far gol al Palermo: anche questa volta.

Commenta per primo!

SIRIGU 6,5 – Sempre attento ogni volta che viene chiamato in causa, nel primo tempo nega per due volte il gol a Luca Toni, che pagherebbe di tasca sua per far gol al Palermo: anche questa volta però il bomber di Pavullo rimane a bocca asciutta, grazie anche alla reattività del portiere sardo. CASSANI 6 – Non è nel momento più fulgido della sua carriera e ne è probabilmente consapevole. Per questo spinge poco rispetto ai suoi canoni consueti e cerca di prestare più attenzione alla fase difensiva con risultati sufficienti. MUNOZ 6 – Ingaggia un duello senza esclusione di colpi, ma corretto, con Toni. Nel primo tempo ha la meglio lattaccante genoano, ma nella ripresa esce fuori il carattere del giovane centrale argentino che non gli fa più vedere la palla. BOVO 7 – Organizza la difesa con autorevolezza, non sbaglia nulla e si rende protagonista di un paio di giocate pregevoli in disimpegno. Punge quando può anche in attacco. Uno dei migliori tra i rosa. BALZARETTI 7 – Spinge e copre come sempre, cioè senza fermarsi mai. Qualche imprecisione nei cross, ma in fase difensiva è attentissimo e dalle sue parti non concede nulla ai rossoblù. MIGLIACCIO 6,5 – Lotta, corre, sbuffa e tampona con la consueta generosità. Bene soprattutto nel secondo tempo, quando cè da stringere i denti. BACINOVIC 7 – Partita di grande sostanza per il playmaker sloveno, che gioca molto bene in copertura e riesce anche a far ripartire la squadra con una visione di gioco molto lineare ed intelligente. Da applausi a scena aperta un suo lancio desterno in profondità per il connazionale Ilicic. NOCERINO 6,5 – Il centrocampista campano gioca una partita da tarantolato, senza mai risparmiare fiato per un attimo e coprendo al meglio le due fasi, in special modo quella offensiva inserendosi con continuità e pericolosità negli spazi. ILICIC 5,5 – Momento grigio per il trequartista sloveno, che sbaglia giocate banali. Fa vedere anche delle buone cose, ma non è il ciclone delle prime partite in maglia rosanero. Appannato. PASTORE 6,5 – Momenti di pausa e momenti di calcio allo stato puro. Questo è Javier Pastore, che impreziosisce la sua partita con uno splendido colpo di tacco che si tramuta nellassist vincente per il gol che decide la partita. PINILLA 7,5 – Due pali, un miracolo del portiere avversario, tanta corsa, il gol partita: è lui luomo del match, a conferma che è in una condizione di forma strepitosa, debordante. Trascina i suoi in attacco e cerca di trascinare il pubblico nei momenti più complicati della gara. Vince per distacco la gara a distanza con lex di lusso della serata. GOIAN 6,5 – Entra e si piazza al centro della difesa a tre con serenità e puntualità in tutti gli interventi che gli tocca di compiere. Di testa sono tutte sue. Utilissimo. MICCOLI Sv – Pochi minuti di gara e pochi palloni giocati per il capitano del Palermo. Da brividi lovazione con la quale viene accolto il suo ingresso in campo. ROSSI 6,5 – Dopo una settimana a dir poco movimentata e con la mezza idea della mannaia che grava sulla sua panchina, il tecnico del Palermo prepara la gara con molta attenzione, tanto che si vede che la squadra ci tiene da morire a far bene in fase difensiva. Conferma la formazione “titolare” degli ultimi tempi, che non lo delude con una prestazione concreta e attenta. di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy