PALERMO DAI DUE VOLTI, IRROMPE PINILLA E I ROSA DILAGANO

PALERMO DAI DUE VOLTI, IRROMPE PINILLA E I ROSA DILAGANO

di Fabio Corrao Il Palermo chiude il suo 2010 in casa con il terzo 3-1 consecutivo, questa volta inflitto ad un Parma ben organizzato e combattivo, malgrado lassenza in panchina del suo tecnico.

Commenta per primo!

di Fabio Corrao Il Palermo chiude il suo 2010 in casa con il terzo 3-1 consecutivo, questa volta inflitto ad un Parma ben organizzato e combattivo, malgrado lassenza in panchina del suo tecnico Pasquale Marino. E stata una partita che ne ha contenute in sé due completamente diverse: nel primo tempo gli emiliani hanno trovato subito il gol del vantaggio, nellennesima disattenzione dei rosanero su calcio piazzato, mentre nella ripresa il Palermo ha capovolto il risultato con una prestazione tornata su livelli di altissima qualità. La notizia della serata, almeno quella che susciterà più clamore, è la sostituzione dopo i primi quarantacinque minuti di gioco di Javier Pastore, la cui prova era stata fin lì sottotono. Di fatto, lingresso di Pinilla ha però completamente trasformato i rosanero, e va dato atto a Delio Rossi di aver preso una decisione coraggiosa e vincente. Non si deve però intendere come una bocciatura per il fantasista argentino, piuttosto lavvicendamento ha protetto Pastore, che cominciava ad essere ingiustamente beccato dal pubblico, che ormai da lui si aspetta sempre magie in serie dimenticando forse che il ragazzo ha 21 anni, ed è un patrimonio inestimabile per questa squadra. La sconfitta di Napoli è pesata nella testa dei calciatori nel primo tempo, come sono sembrate pesare le assenze di Cassani e Migliaccio, i cui sostituti, Rigoni e un Bovo fuori ruolo, non sono sembrati a proprio agio in una serata nata storta, e fortunatamente finita in trionfo grazie allentusiasmo dellattaccante cileno, al moto perpetuo di Nocerino e alle parate strepitose di un Sirigu in condizioni eccellenti, oltre al talento purissimo di Josip Ilicic. Adesso, dopo linutile ma doverosa gita a Losanna, il Palermo chiuderà lanno in casa del fanalino di coda, il Bari di Ventura. Queste sono le partite più pericolose per una squadra che è in grado di offrire il meglio e il peggio di sé in soli novanta minuti, una squadra estremamente talentuosa ma per questo un po folle e atipica. Bisognerà non sottovalutate gli avversari, oggettivamente più deboli ma in grado di rifilare quattro reti ai rosanero nello scorso campionato, in una delle più brutte prestazioni dellera Rossi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy