PALERMO-CATANIA: FINALE 1-1, IL COMMENTO

PALERMO-CATANIA: FINALE 1-1, IL COMMENTO

E’terminato al Renzo Barbera il derby tra le due squadre siciliane Palermo e Catania. Se il primo tempo è stato inassoluto protagonista il Catania, nella ripresa si è visto il Palermo.

Commenta per primo!

E’terminato al Renzo Barbera il derby tra le due squadre siciliane Palermo e Catania. Se il primo tempo è stato inassoluto protagonista il Catania, nella ripresa si è visto il Palermo tenere saldamente le redini sul rettangolo di gioco. Il gol di Miccoli nei primi minuti ha galvanizzato la squadra e riscaldato i tifosi, così dal pari in poi, il Catania si è fatto vedere pochissimo e ha puntato più a non soccombere che a rendersi pericoloso. Gli uomini di Bortolo Mutti hanno creato tantissime occasioni riscattando un primo tempo opaco in cui i rosa si sono visti poco e rischiando addirittura di vincere facendo bottino pieno. Non osiamo immaginare cosa sarebbe potuto succedere al Barbera se quella rovesciata di Hernandez fosse finita in rete invece di sfiorare il palo e terminare fuori dalla porta sul fondo. Una gara che in pochi attimi ha cambiato volte e con cui si stava per regalare un gioia immensa al pubblico sugli spalti. Colui che si è guadagnato la nomina di migliore in campo è stato senza alcun dubbio il Capitano Fabrizio Miccoli, protagonista in tutte le azioni rosanero, determinante in ogni occasione. Si poteva chiedere qualcosa in più a Munoz e Mantovani, molto attenti in fase di copertura ma poco presenti nel momento in cui i rosa dovevano spingere per portarsi in avanti nella fase offensiva. Dal versante opposto, tra i rossoblù, molto maleIzco che non è riuscito a trovare gli spazi giusti per affondare, mentre a far male ed a mettere in difficoltà la retroguardia rosanero è stato soprattutto Gomez, apparso l’unico diamante del club etneo. Di Sarah Castellana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy