PALERMO-CATANIA 3-1: COMMENTO FINALE

PALERMO-CATANIA 3-1: COMMENTO FINALE

Il Palermo batte 3-1 il Catania al “Barbera” e si aggiudica il derby numero 17 in Serie A tra rosanero e rossazzurri. I rosa risalgono la china e adesso si portano a tre punti dal terzultimo posto in.

Commenta per primo!

Il Palermo batte 3-1 il Catania al “Barbera” e si aggiudica il derby numero 17 in Serie A tra rosanero e rossazzurri. I rosa risalgono la china e adesso si portano a tre punti dal terzultimo posto in classifica. All’avvio il Catania sembra in grado di poter fare la partita, ma al 10’ è il Palermo che passa in vantaggio grazie a Miccoli. Il capitano rosanero alza lo sguardo, punta il portiere ospite e delizia tutti con tiro chirurgico che lascia di sasso Andujar. I rosa prendono coraggio e straripano. Nel secondo tempo è Josip Ilicic a salire in cattedra. Lo sloveno segna due gol di pregevole fattura al 4’ e al 15’ minuto della ripresa. In occasione del suo primo gol riceve palla da Brienza e da fuori area lascia partire un tiro preciso e angolato, sul raddoppio dribbla praticamente l’intera difesa etnea prima di depositare alle spalle del portiere rossazzurro. Al 25’ è il turno di Lodi. Il fantasista campano va in gol grazie ad un pezzo forte del suo repertorio: una punizione velenosa e carica d’effetto che centra il sette alla sinistra di un incolpevole Benussi. Il Palermo accusa il colpo, ma Gasperini effettua tutti e tre i cambi e mette dentro forze fresche quali Pisano, Dybala e Viola in luogo di Von Bergen, Miccoli e Brienza. E così per i rosa, che hanno provato a calare il poker in un paio di occasioni col Principito di Laguna Larga, è solo ordinaria amministrazione. Uniche note dolenti della serata le ammonizioni a Donati e Miccoli, entrambi diffidati, salteranno l’incontro con l’Inter di domenica prossima al “Meazza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy