NAPOLI-PALERMO 1-0: LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT

NAPOLI-PALERMO 1-0: LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT

SIRIGU 7 – E un gatto che neutralizza tutti gli attacchi del Napoli. Strepitoso su Lavezzi, si arrende allultimo secondo quando si ritrova da solo contro Cavani e Maggio. MUNOZ 6 – Una.

Commenta per primo!

SIRIGU 7 – E un gatto che neutralizza tutti gli attacchi del Napoli. Strepitoso su Lavezzi, si arrende allultimo secondo quando si ritrova da solo contro Cavani e Maggio. MUNOZ 6 – Una gara discreta, in cui battaglia di fisico e nei duelli aerei esce sempre vincitore. GOIAN 6,5 – Gioca da libero daltri tempi, ed eccezion fatta per una ingenuità su Cavani che gli costa il giallo, è uno dei migliori dei rosanero: spazza via, cerca lanticipo, è lultimo baluardo di una squadra sotto assedio. BOVO 6,5 – Sbaglia poco o nulla, e salva il risultato in un paio di occasioni con dei recuperi fondamentali. CASSANI 5,5 – Nel primo tempo contiene con attenzione le incursioni di Lavezzi e di Dossena, il quale però nella ripresa lo prende dinfilata più di una volta. Prova un paio di inserimenti interessanti, ma viene puntualmente ignorato da Ilicic. MIGLIACCIO 6 – Quasi schiacciato sulla linea dei difensori, cerca di contenere Hamsik con il solito piglio battagliero. Sui rinvii di Sirigu si esibisce nelle solite utilissime spizzate di testa, che però quasi mai vengono raccolte dai compagni, spesso troppo statici. NOCERINO 5,5 – E impreciso e nervoso. In assenza di un vero regista è lui che deve provare a dare un minimo di senso alla manovra, ma non vi riesce mai. Meglio, ma non troppo, in fase difensiva. BALZARETTI 5 – Nella serata del suo compleanno, il terzino sinistro rosanero incappa nella peggiore prestazione stagionale. Maggio gli scappa via da tutte le parti e crea le palle gol più pericolose per gli azzurri. Non si vede quasi mai in fase di spinta, e dimentica di salire, ingannando il guardalinee, in occasione del gol che deciderà la partita. ILIe#268;Ie#262; 6 – In avanti è lunico che cerca di combinare qualcosa. Non ci riesce granché, ma almeno ci prova. Bello un suo tiro dalla distanza, ad inizio ripresa, che mette i brividi a De Sanctis. PASTORE 4,5 – Manca un uomo che organizzi la manovra, e dovrebbe essere lui a tornare indietro e creare gioco. Invece è abulico, assente, sbaglia anche le giocate più elementari, si perde nelle rughe della partita. MICCOLI 5 – Lo ripeteremo allinfinito: se si prepara una partita solo per non prenderle, mettere il capitano lì davanti come prima punta porta solamente ad esporlo ad una brutta figura. Non può essere lui a raccogliere i lanci lunghi di una difesa asfissiata, e di conseguenza la squadra non riesce a salire e rimane schiacciata allindietro. MACCARONE 4,5 – Prende un paio di falli a centrocampo, qualcuno prova anche a rubacchiarlo senza che larbitro abbocchi. Per il resto, il nulla assoluto in venticinque minuti. PINILLA Sv – Del suo ingresso in campo, a nostro avviso molto tardivo, ci si ricorderà solo perché causa dei trenta secondi di recupero in più che si riveleranno fatali. ROSSI 4 – A lui purtroppo tocca il voto peggiore della serata. Schiera una squadra speculare a quella di Mazzarri, con la differenza che il Napoli gioca in siffatto modo da un anno, mentre il Palermo ci ha perso di brutto a Mosca e stop. Cambiare il volto ad una squadra che, anche quando ha perso, ha sempre spaventato gli avversari ed offerto sprazzi di gran gioco, è stato un azzardo riuscito male. A ciò si aggiunga che sarebbe forse stato più sensato, in vista di un match difensivo, mettere in campo Pinilla al posto di Miccoli: il cileno sarebbe stato molto più funzionale nel tenere palla e aiutare la squadra a riprendere una posizione più alta. Neanche la fortuna è dalla sua. La rete della sconfitta arriva allultimo secondo, e nasce viziata da un fuorigioco, seppur millimetrico, di Cavani. Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy