MICCOLI:”FUTURO?ECCO CHE GARANZIE VOGLIO”

MICCOLI:”FUTURO?ECCO CHE GARANZIE VOGLIO”

“Futuro? Voglio parlare con Zamparini da solo, voglio che lui mi dica se ci sono le basi per restare oppure vuole rinnovare, cambiare. Io sono pronto a tutto, non ho problemi di categoria. Quindi se.

Commenta per primo!

“Futuro? Voglio parlare con Zamparini da solo, voglio che lui mi dica se ci sono le basi per restare oppure vuole rinnovare, cambiare. Io sono pronto a tutto, non ho problemi di categoria. Quindi se troveremo l’accordo sono pronto a restare. Se tutti e due insieme vediamo che non ci sono i presupposti per andare avanti prenderò altre decisioni, però io difficilmente, anzi mai, mi potrò dimenticare di questa città e di quello che ho fatto qua. Questo al di là di tutto”. Queste le parole in conferenza stampa del capitano del Palermo Fabrizio Miccoli, che poi ha anche risposto alle domande sui problemi legati al salary cap imposto alle squadre di Serie B a partire dal prossimo 1 luglio per i nuovi contratti firmati con i giocatori (Miccoli va in scadenza il 30 giugno). “Non so, oggi è maggio… Diciamo che se mi danno appuntamento a luglio lo fanno apposta (risate e applausi in sala stampa, ndr). I miei figli vanno a scuola qui, per me non è questione di soldi, non penso a niente di tutto ciò. Altrimenti sarei andato a Birmigham o da Zenga (all’Al-Nasr, ndr). Il problema – ha spiegato Miccoli, le cui parole sono state raccolte da Mediagol.it – è capire cosa posso essere io, in A o in B, e allora voglio parlare onestamente: se noi andiamo in B, Miccoli rimane e mi devo sentire dire che peso troppo e devo giocare 30 minuti a partita sono arrivato al punto che non lo devo sentire. Quindi o sto qui facendo parte di un gruppo, come tutti gli altri, o se ogni anno devo sempre dimostrare qualcosa non ce la faccio più e vado da altre parti. Piu sincero di così non posso essere”, ha concluso con la sua consueta schiettezza il numero 10 rosanero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy