MICCOLI:”Contestare?Tifosi intelligenti sanno..”

MICCOLI:”Contestare?Tifosi intelligenti sanno..”

“Dare una mano e contestare la proprietà possono essere due cose separate? Io non ho mai sentito contestare il presidente o la società la domenica, se ho sentito qualcosa è solo.

Commenta per primo!

“Dare una mano e contestare la proprietà possono essere due cose separate? Io non ho mai sentito contestare il presidente o la società la domenica, se ho sentito qualcosa è solo contro la squadra, alla fine in campo scendiamo noi e la gente vuole da noi se non il risultato almeno la prestazione, siccome non è stato così nelle ultime due partite ci stanno anche i fischi. Però bisogna essere onesti con le persone, abbiamo perso tantissimo questa estate, abbiamo cambiato tanto e quindi cè da ripartire da zero. Se i tifosi sono intelligenti e penso che lo siano, staranno vicini alla squadra. Se però al tifoso dici chissà che cosa e poi le prestazioni non sono quelle il tifoso è amareggiato e non viene allo stadio, oppure perde la passione per la squadra. Io da capitano di questa squadra, che sento mia a tutti gli effetti, devo essere sincero prima di tutto con me stesso. Questa squadra si può salvare, può migliorare tanto, sotto laspetto della cattiveria può dare di più, si impegna tanto ma manca la cattiveria. Si sta prendendo le responsabilità, ma deve essere aiutata perché non è la squadra di due anni fa. Non siamo più la squadra che vinceva 3-0 con la Juventus. Speriamo la gente ci dia una mano per salvarci il prima possibile”. Questo il pensiero di Fabrizio Miccoli direttamente dal “Tenente Onorato” di Boccadifalco. Il piccolo attaccante rosanero ha presenziato alla consueta conferenza stampa settimanale al cospetto dei cronisti locali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy